FoodFrutta & Verdura

Zucca Hokkaido, che sapore ha questa varietà?

Tra le varietà di zucca, la Hokkaido sta riscuotendo un successo sempre più grande, merito anche del sapore curioso che la caratterizza.

Nel colorato e gustoso regno delle zucche, la varietà Hokkaido sta diventando sempre più la regina indiscussa. Ad ogni autunno, infatti, la curiosità attorno a questo frutto cresce sempre di più. Le ragioni dietro questo fascino sempre più grande sono diverse: le dimensioni diverse rispetto alle “cugine”, il colore acceso o la sua originale forma. Forse, però, uno degli elementi più caratteristici di questa zucca è quello che si può scoprire solo assaggiandola. Che sapore ha, quindi, la zucca Hokkaido?

Zucca Hokkaido, che sapore ha?
Foto: @Pixabay

Che sapore ha la zucca Hokkaido?

Un indizio per scoprire il sapore che caratterizza la zucca Hokkaido lo si può scovare scorrendo la lista dei nomi alternativi con i quali è conosciuto questo frutto. Tra questi troviamo, infatti, zucca castagna. La sua polpa ha infatti proprio un sentore di castagna, altro prodotto tipico dell’autunno. O meglio, di purea di castagne, crema che si ottiene frullando i frutti dopo averli fatti bollire e servita spesso come antipasto. Secondo una minoranza di palati, invece, il sapore della zucca Hokkaido ricorda quello delle noci.

Gli altri nomi della zucca Hokkaido

La zucca Hokkaido è conosciuta anche come Potimarron, nome che sarebbe di derivazione francese. La probabile spiegazione risiede nel fatto che proprio i cugini transalpini sono diventati nel tempo i più grandi estimatori del frutto. Sarebbero giapponesi, tuttavia, le sue origini, secondo le versioni più accreditate. Hokkaido è infatti una delle isole che compone l’arcipelago nipponico e probabilmente uno dei primo luoghi in cui venne coltivata. A rafforzare questa teoria c’è anche un altro nome di origine giapponese con cui è conosciuta: Uchiki Kuri.

C’è però un’altra ipotesi sulla storia della zucca Hokkaido, secondo la quale il frutto sarebbe originario dell’America centrale. E da qui, i commercianti portoghesi giunti sul nuovo continente lo avrebbero poi trasportato e fatto conoscere nell’Estremo oriente, dove si sarebbe affermata la sua coltivazione.

Le caratteristiche della zucca Hokkaido

Il sapore e le poco chiare origini non sono però le sole caratteristiche che rendono affascinante la zucca Hokkaido. Un altro elemento curioso è la dimensione del frutto, più ridotta rispetto alla media delle altre zucche, a tal punto da ricordare un piccolo melone. Anche la sua forma tondeggiante, un po’ “a goccia”, cattura l’attenzione. Altro elemento che la fa spiccare tra le “cugine” è il colore arancione vivo, a volte rosso, “sporcato” di tanto in tanto da screziature verdi.

Guardando infine al suo uso in cucina, la zucca Hokkaido potrebbe diventare la vostra varietà preferita per la particolarità della sua buccia: essendo edibile, non richiede di essere eliminata prima della cottura (se usata per una ricetta più elaborata) o del consumo (se cotta semplicemente con un passaggio in forno per ottenere un contorno), con un bel risparmio di fatica e tempo.

Proprietà della zucca Hokkaido

Come le altre zucche, anche la Hokkaido ha numerose proprietà positive per l’organismo. Il colore arancione in questi frutti è indicatore di un’alta presenza di beta-carotene, pigmento vegetale con proprietà antiossidanti che viene trasformato dal corpo in vitamina A. È ricca anche di vitamine B e C. Fornisce un buon apporto di fibre che possono favorire le funzionalità dell’intestino e il raggiungimento della sensazione di sazietà, ragione per la quale è considerato un buon ingrediente per una dieta ipocalorica. Sul piano dei sali minerali abbonda di calcio, potassio e ferro. È invece relativamente povera di sodio e contiene meno acqua rispetto alle altre varietà di zucca.

TOPIC autunnozucca
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.