FoodSpezie & Aromi

Un parente lontano dell’aglio: l’erba cipollina

Che venga dalla Russia o dalla Cina poco importa, l'erba cipollina è diventata un vero protagonista dei piatti freschi e primaverili, senza dimenticarsi delle sue molteplici proprietà.

È indubbiamente facile da trovare nei vasi sui balconi delle casette di paese o accostata ad altre piante aromatiche in un giardino, l’erba cipollina, o Allium schoenoprasum, è largamente impiegata in cucina per il suo sapore che ricorda la cipolla appunto, senza la spiacevole sensazione di alito pesante.

Qualche generalità

Qualche generalità

La sua origine non si conosce con certezza, anche se le possibilità si riducono all’estremo est tra Russia e Cina. Persino Apicio però la cita nei suoi trattati, prova inconfutabile che già ai tempi dei romani era ampiamente impiegata, ma è solo nel Medioevo che questa erba prende definitivamente piede. Sull’origine del nome si è discordi: chi attribuisce Allium al suo sapore simile all’aglio (leggi il nostro articolo sulle proprietà dell’aglio), chi invece scomoda un termine celtico ‘all’ che indicherebbe la sensazione calda e scottante associabile ad un sapore intenso come quello di questa pianta.

Coltivata in maniera razionale e utilizzata sempre di più, proprio ai tempi dei Celti era considerata intrisa di forti poteri magici, tanto che sfregare una pianta intera sul proprio corpo garantiva la rottura di qualsiasi maleficio lanciato dai folletti del bosco. La sua forma è ben conosciuta, mazzi compatti di steli di un verde accesso, infiorescenze rosa-violacee in primavera, profumo intenso ma sapore delicato.

Nell'orto

Nell’orto

Se volete cimentarvi nella sua coltivazione dovete tener presente che ama i luoghi adombrati e abbastanza umidi, anche se con una buona irrigazione può sopravvivere abbastanza bene anche sotto il solleone. In ogni caso molta attenzione va posta prima di tutto nel terreno, che deve risultare morbido e areato, possibilmente di media fertilizzazione. Queste sue caratteristiche rendono l’area di diffusione abbastanza ampia, dall’eurasia settentrionale al Nord America, anche se in Italia è abbastanza rara. La pianta in primavera e autunno non dovrebbe aver bisogno irrigazione, i temporali saranno più che sufficienti, mentre in estate sarà necessario tenere il terreno umido.

Utilizzo e proprietà

Utilizzo e proprietà

In cucina l’erba cipollina trova spazio in molte preparazioni, anche se un’indicazione di massima è non cuocerla troppo per preservarne l’aroma. In generale predilige i formaggi freschi, le salse fredde ma anche insalate e frittate. Un’altra idea interessante è utilizzarla per un olio aromatizzato, ideale per dare un tocco originale ai nostri piatti. Dal punto di vista erboristico, le proprietà dell’erba cipolline vengono sfruttate sia grazie all’ingestione che all’applicazione esterna: il suo effetto cheratolitico la rende ideale infatti per estrarne un olio perfetto nel trattamento delle macchie cutanee.

Quando poi si frullano gli steli si ottiene un preparato da spalmare sulla pelle per tenere lontane le zanzare, probabilmente non solo loro. Con i decotti invece, sicuramente più utilizzati, si sfrutta la sua proprietà diuretica: il consiglio è di consumarla la mattina a digiuno, 10g in 100 ml di acqua. È da annoverare anche la sua proprietà vermifuga e antisettica per alcuni microrganismi, nonché cardiotonica, sostenendo e stimolando la frequenza cardiaca.

Fonti: Giardinaggio – Greenstyle – Wikipedia – Deabyday – My-Personaltrainer – Countrysidenetwork – Cookingupclean – Gardenersworld

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.