AmbienteEcologia

Trash Challenge, la sfida social per ripulire l’ambiente dai rifiuti

Arriva la Trash Challenge la sfida social che punta a ripulire l’ambiente dai rifiuti a colpi di #trashtag. Un’iniziativa che per gioco prova a fare del bene al pianeta.

Online se ne sono viste di tutti i colori ma la Trash Challenge pare essere la sfida social più intelligente mai ideata. Un gioco per ripulire l’ambiente dai rifiuti e fare qualcosa di concreto per il pianeta, siglando il tutto con #trashtag.

trash challenge

Trash Challenge, ripulire il pianeta a colpi di #trashtag

Le sfide virali proposte sui social si sono guadagnate la nomea di essere quasi sempre totalmente demenziali, spesso anche pericolose. Salvo alcune eccezioni virtuose come la «Ice Bucket Challenge» che avrebbe dovuto raccogliere dei fondi per la ricerca sulla SLA. La Trash Challenge è tra queste e barare è molto difficile, perché la sfida consiste proprio nel fotografarsi in luogo che necessita una bella pulita e poi ri-fotografarsi, nello stesso luogo, dopo avergliela data.

trash challenge trashtag

Le foto del prima e del dopo vengono poi pubblicate sui social con l’hashtag #trashtag. La sfida della Trash Challenge nasce quasi per provocazione, spingendo gli utenti a mettersi in mostra per qualcosa di veramente utile e non con imprese stupide e/o pericolose. Gli utenti hanno accettato di buon grado la provocazione cominciando a postare i frutti del loro lavoro.

trash challenge ripulire pianeta

Ad oggi si contano, solo su Instagram, oltre 30 mila post raccolti sotto #trashtag o hashtag correlati. La Trash Challenge è il chiaro esempio di come molti utenti della rete stiano maturando nella direzione dell’uso del web e dei social in maniera più consapevole, come strumento per convincere il popolo di internet a lanciarsi in imprese virtuose e a fare, così il bene comune. Speriamo che il futuro ci riservi sempre più iniziative di questo tipo!

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.