FoodGastronomia

Superfood, che cosa sono?

Da qualche anno si parla spesso di «superfood», ma cosa si intende esattamente col termine e quali sono i superfood più comuni?

Stabilire cosa sono i superfood non è semplice visto che non esiste una definizione accettata in modo universale o dei parametri misurabili da superare. Proprio per questo motivo il termine viene poco utilizzato da scienziati, nutrizionisti e agenzie di controllo alimentare. L’immediatezza e l’efficacia del termine, soprattutto dal punto di vista del marketing, continuano comunque a garantirne la diffusione.

superfood cosa sono

Cosa si intende quindi per «superfood»?

In linea generale con «superfood» s’intendono quegli alimenti che hanno un alto valore nutrizionale a fonte di poche o pochissime calorie. Hanno cioè un’alta «densità nutritiva» capace di apportare all’organismo diversi nutrienti di cui ha bisogno senza incidere troppo dal punto di vista dell’apporto energetico. Generalmente nell’ampia categoria dei «superfood» rientrano tutti quegli alimenti ricchi di vitamine, minerali, antiossidanti, fibre e grassi insaturi. Spesso quindi si tratta di alimenti di origine vegetale, frutta a guscio ma anche alcuni derivati del latte possono rientrare in questa categoria dalle linee di definizione sfumate.

cosa sono superfood

Quali sono i «superfood» più comuni?

Spesso finiamo per consumare dei «superfood» senza nemmeno rendercene conto. Tra i più comuni ci sono i semi e la frutta a guscio: in particolare mandorle, nocciole, arachidi, semi di girasole, semi di zucca e semi di sesamo. Anche i comuni legumi come fagioli e piselli possono rientrare in questa categoria assieme a diverse verdure a foglia verde come cavolo, cavolfiore, radicchio, cavolini di Bruxelles e così via. Difficile sbagliare con questo tipo di verdure.

Sempre rimanendo nel mondo dei vegetali incontriamo ovviamente moltissima frutta, e in particolare mirtilli, arance, pompelmi, avocado e la comunissima mela. Non possiamo dimenticare ovviamente altri alimenti comuni come l’aglio, il peperoncino ma anche il comune pomodoro. Uscendo dal mondo vegetale i «superfood» paiono meno comuni ma non mancano di certo. In particolare pesce e olio di pesce contengono molti nutrienti così come lo yoghurt e, secondo alcuni, anche le uova possono rientrare nella categoria. Non è necessario quindi andare alla ricerca di alimenti esotici dai quattro angoli del pianeta, spesso tra i migliori «superfood» ci sono alimenti decisamente comuni che possiamo facilmente trovare sotto casa.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.