FoodGastronomia

Semi di chia biologici: proprietà, benefici e usi in cucina

I semi di chia biologici sono un alimento ricco di proprietà e benefici, tutti da sfruttare grazie ai mille usi in cucina di questo superfood sempre più diffuso.

Aggiungere i semi di chia biologici alla propria dieta vuol dire fare il pieno di proprietà e benefici, tutti a portata di mano visti i numerosi usi in cucina. In Europa questo alimento è commercializzato solo dal 2009, ma in questi anni si è ricavato una nicchia tra cibi funzionali. Nella sua versione bio poi si trova anche l’attenzione all’ambiente e alla salute del consumatore, visto il minor impiego di pesticidi.

semi chia biologici

Proprietà dei semi di chia biologici

I semi di chia hanno una storia millenaria alle spalle: originari del Centro e Sud America, erano consumati dagli Aztechi, che diedero alla pianta il nome chia, nella loro lingua «forza». Dal punto di vista nutrizionale i semi di chia biologici sono ricchi di antiossidanti, vitamine, minerali e acidi grassi sani. Non mancano nemmeno le proteine, che ne costituiscono circa il 20%, e le fibre, utili per la salute dell’apparato digerente.

Per essere più precisi, questo alimento apporta una grande quantità di calcio, potassio e magnesio, tutti sali minerali utili al benessere del nostro organismo. Dal punto di vista delle vitamine, il contenuto è molto eterogeneo ma non particolarmente elevato: si trovano vitamina A, vitamina B, vitamina E e vitamina D. Gli acidi grassi omega-3 e omega-6 sono invece ben presenti nei semi di chia, uno dei motivi per cui ne è consigliato il consumo.

proprieta semi chia

Benefici dei semi di chia

Grazie all’ottimo profilo nutrizionale i semi di chia biologici hanno moltissimi benefici. L’aumento nel sangue di omega-3 e utile per la salute del corpo e del cervello, e lo stesso vale per l’omega-6. Alcuni studi hanno dimostrato che riduce l’insulino resistenza nel sangue, migliorando la stabilità del glucosio nel sangue, al punto da essere utilizzata per produrre pane per chi soffre di diabete.

Assumere abitualmente i semi di chia biologici comporta anche un incremento nell’apporto di fibra all’organismo. La fibra è fondamentale per la salute dell’apparato digerente, motivo per cui è quasi sempre positivo avere una discreta varietà di fonti di questo elemento nella propria dieta. Il fatto che assorbano molta acqua poi li rende perfetti alleati per chi vuole raggiungere un senso di sazietà senza aumentare le calorie assunte nell’arco della giornata.

benefici semi chia

Come usare i semi di chia in cucina

Gli usi in cucina dei semi di chia biologici sono moltissimi. A colazione si possono consumare con dello yogurt, oppure direttamente nel latte assieme ad una sana dose di cereali. Li si può unire ad impasti lievitati, sia un forma di semi interi sia come farina. A pranzo si possono aggiungere bene o male a qualsiasi verdura fresca o cotta, dalla semplice insalata agli spinaci passando per vellutate e minestroni.

Un utilizzo più raffinato è quello come gelatina o addensante: lasciando nell’acqua i semi di chia per diverse ore nel contenitore verrà a formarsi una sorta di gel da utilizzare come addensante.

semi chia cucina

Perché scegliere i semi di chia biologici

Scegliere i semi di chia biologici può essere un’ottima idea, visto che si evita in linea di massima di assumere pesticidi artificiali. In mancanza di una stringente regolamentazione l’etichetta di prodotto biologico assicura anche la provenienza da campi non-OGM. Sul valore nutrizionale in sé dell’alimento i pareri sono discordanti: alcuni sostengono che i semi di chia biologici contengano concentrazioni leggermente più elevate di alcuni nutrienti, ma si aspettano ancora conferme in merito.

TOPIC biosemi
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.