FoodFrutta & Verdura

Il seme di avocado fa bene, non buttatelo!

Il seme di avocado fa bene, così come le foglie della pianta, grazie agli antiossidanti. Potrebbero venire riutilizzati nella produzione di oli benefici per la salute.

Il seme di avocado fa bene, meglio non gettarlo via. Secondo un recente studio della Pennsylvania State University, potrebbe rappresentare una vera e propria miniera di antiossidanti. Anche le foglie di avocado avrebbero proprietà interessanti secondo una università messicana che ha analizzato una varietà locale. Insomma, non soltanto il frutto sarebbe buono da mangiare ma anche i suoi componenti spesso trattati come scarto potrebbero in realtà avere proprietà interessanti per la salute.

LEGGI ANCHE: Come coltivare l’avocado in casa partendo dal seme

seme di avocado

Perché il seme di avocado fa bene

Il compostaggio è sempre una valida alternativa per gli scarti organici ma spesso i grandi produttori non sono così attenti. Attualmente, quando non finisce in discarica, il seme di avocado può venire utilizzato per la realizzazione di alcuni coloranti alimentari. Gli estratti del seme infatti garantiscono un colore arancio accesso. Proprio il colore ha incuriosito i ricercatori della Penn State che sull’estratto del seme di avocado stanno lavorando da una decina d’anni.

LEGGI ANCHE: Sempre più locali dicono no all’avocado per salvare l’ambiente

seme di avocado riciclo

Nei primi test su culture cellulari è stato individuato come l’estratto del seme di avocado abbia notevoli proprietà anti-infiammatorie e anti ossidanti. L’infiammazione cronica, spiegano i ricercatori, è collegata all’insorgere di gravi problemi per l’organismo umano come malattie cardiovascolari e cancro. I ricercatori vogliono ora passare alla fase successiva di test in laboratorio per confermare la scoperta, fino al momento della conferma dei dati invitano comunque alla cautela.

Seme di avocado e foglie, non trattarli come scarti

Ma non è l’unica parte della pianta attualmente trattata come scarto che potrebbe in futuro venire riutilizzata per la produzione di oli alimentari o medicinali. Oltre al seme di avocado anche le foglie conterrebbero antiossidanti. La ricerca questa volta arriva dall’Università di Nuevo León, in Messico, dove sono state analizzate le foglie della locale varietà di avocado, la persea americana.

LEGGI ANCHE: Avocado addicted: ricette, corsi e curiosità

seme di avocado foglie

In diverse parti dell’America Latina le foglie di avocado sono tradizionalmente utilizzate come rimedio naturale per tosse, contusioni e ipertensione. I ricercatori messicani avrebbero individuato nelle foglie oltre 41 composti con attività antiossidante in maggioranza acidi fenolici e flavonoidi. Anche in questo caso la scoperta potrebbe portare in futuro ad un riutilizzo delle foglie della pianta di avocado invece che trattarle come rifiuto da portare in discarica.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

NOTA DI INTEGRAZIONE: article bottom
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.