BevandeTè & Caffè

Il segreto del caffè biologico raccolto dalle formiche

Un caffè biologico raccolto dalle formiche, un prodotto che dimostra come la collaborazione tra uomo e natura possa regalare prelibatezze del tutto inaspettate.

Il caffè biologico raccolto dalle formiche potrebbe diventare la prossima eccellenza da scoprire per gli appassionati di questa bevanda. Non è il primo esempio di caffè prodotto con l’aiuto degli animali, ma fino ad oggi non era mai successo lo stesso con degli insetti. Tutto questo grazie ad una coltivazione che ha rinunciato a pesticidi e insetticidi, riportando la natura in mezzo alle coltivazioni di caffè.

caffe biologico raccolto formiche

Come coesistono caffè biologico, formiche e agricoltori

L’esperimento del caffè biologico raccolto dalle formiche è iniziato in Brasile, in una piccola piantagione. Il proprietario ha deciso di eliminare tutti i pesticidi e i prodotti chimici impiegati fino a quel momento, scoprendo nel giro di pochi mesi che la natura stava tornando lentamente a coesistere con le piante di caffè. Insetti, uccelli, animali, un vero e proprio ritorno di un ecosistema complesso e interconnesso.

Non ci mise molto ad accorgersi che alcune colonie di formiche avevano cominciato ad arrampicarsi lungo i tronchi delle piante, mordendo i piccioli dei frutti per farli cadere a terra. Le bacche di caffè, ancora ricche di polpa, sono poi raccolti da altre formiche e trasportate all’interno del formicaio. All’interno il frutto viene consumato e il chicco viene poi trascinato all’esterno, come semplice scarto.

caffe biologico formiche

Al proprietario della piantagione non c’è voluto molto per scoprire che poteva raccogliere i chicchi ripuliti dalla polpa, e nel giro di qualche settimana è riuscito ad arrivare a qualche chilo di prodotto. Grazie alla sua clientela di appassionati ha trovato la giusta ispirazione per tostare il caffè biologico, producendo qualche confezione solo per alcuni amici fidati.

Il risultato è stato sorprendente: il sapore, secondo gli assaggiatori, è unico, con un’acidità particolare mai sentita prima. Il gruppo di fortunati clienti ha anche notato note floreali, difficilmente riconducibili ad altre tipologie di caffè. La curiosità si è subito diffusa tra gli appassionati, soprattutto in Giappone, dove alcuni barman di locali ricercati hanno cominciato a sperimentare con questo nuovo caffè biologico raccolto dalle formiche.

Purtroppo per il momento la sua diffusione è molto limitata e nessun locale è riuscito ad assicurarsi l’esclusiva. Non è escluso però che in futuro, visto il successo del prodotto, nella piantagione non si riesca a creare un ecosistema perfetto per formiche e caffè, in modo tale da far assaggiare in tutto il mondo questa prelibatezza.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.