FoodGastronomia

Sale di sedano: una valida alternativa al sale comune

Sostituire il sale in cucina non è mai stato così semplice: ecco il sale di sedano, naturale e perfetto anche per coloro che seguono una dieta vegana crudista.

Il sale di sedano è tra le alternative al sale quella più apprezzata. Il suo sapore delicato e sapido lo rende perfetto per condire piatti di carne e pesce, ma anche insalate e salse. Prepararlo in casa è piuttosto semplice tuttavia dovrete avere un po’ di pazienza perché la preparazione richiede un po’ di tempo. Già ampiamente diffuso negli Stati Uniti, il sale di sedano risponde all’esigenza di tutte quelle persone che per motivi di salute sono costrette a condurre una dieta iposodica. È scientificamente dimostrato infatti come il sale sia causa di diverse patologie tra cui ipertensione arteriosa, sovraccarico renale ma anche la temutissima ritenzione idrica.

sale di sedano

Un individuo in condizioni di salute normali dovrebbe assumere massimo 5 grammi di sale al giorno. In realtà l’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) ha evidenziato come mediamente se ne consumi circa il doppio. Non bisogna infatti considerare solo il sale che andiamo ad aggiungere come condimento ma anche quello contenuto nei prodotti confezionati che alza il conto in modo quasi esponenziale. Ecco perché quindi il sale di sedano potrebbe fare al caso vostro.

Come preparare il sale di sedano

Per ottenere circa 80 grammi di polvere occorrono 1,5 chilogrammi di sedano. Detto questo, lavate accuratamente le coste e asciugatele. Con un coltello private il gambo della parte legnosa finale quindi, aiutandovi con un pelapatate, rimuovete i filamenti. Il passaggio successivo è l’essiccazione che può avvenire in forno o con l’apposito utensile. In entrambi i casi dovrete ridurre i gambi di sedano in tocchetti non troppo grandi (più sono piccoli prima di seccheranno), disporli ben allargati e procedere.

come preparare sale di sedano

Il sale di sedano con l’essiccatore è pronto dopo circa 8 ore di asciugatura, mentre se utilizzate il forno impostate la temperatura a 90°C ed essiccate per almeno 3 ore. In entrambi i casi vi accorgerete che è pronto semplicemente tastandolo con le dita: dovrà risultare croccante. A questo punto frullate il sedano essiccato fino a ottenere una polvere fine (potete anche passarla al setaccio se non volete pezzettini troppo grandi) e riponete in un vasetto chiuso ermeticamente. Utilizzate il sale di sedano per condire carne, pesce o insalate.


Nella versione preparata con l’essiccatore, il sale di sedano può essere utilizzato anche da coloro che seguono una dieta vegana crudista.

TOPIC salesedano
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.