AmbienteEcologia

Piumino imbottito di fiori: il nuovo trend della moda sostenibile

Un piumino imbottito di fiori in contrapposizione alle logiche della fast fashion, nasce un prodotto sostenibile ed eco friendly.

Il piumino imbottito di fiori è solo l’ultimo esempio di un lungo percorso di ricerca. Sono molte le aziende che negli anni hanno lavorato per creare un’alternativa all’imbottitura a base di piume d’oca, con risultati più o meno soddisfacenti. La moda sostenibile, non solo da un punto di vista ambientale ma anche animale, sta coinvolgendo una fetta sempre più ampia di questo settore che ogni anno muove centinaia di migliaia di euro.

piumino imbottito fiori
Foto di The Pangaia

È per questo The Pangaia, un marchio statunitense nato dall’iniziativa di scienziati, artisti e designer, ha messo a punto una nuova idea: un piumino imbottito con i fiori. Le ricerche sono durate oltre dieci anni, ma hanno permesso di realizzare un capo di abbigliamento le cui proprietà di termoregolazione e la sofficità sono pari a quelle di un piumino d’oca pur derivando da «rifiuti».

Piumino imbottito di fiori, la scelta etica e sostenibile

Prima del piumino imbottito di fiori l’azienda, che già qualche anno fa aveva lanciato una linea di magliette fatte con fibre di alghe e canapa, ha così brevettato un nuovo geniale prodotto. Noto come FLWRDWN (che si pronuncia Flower Down), il nuovo piumino è composto da petali di fiori selvatici e da un biopolimero. Tali fiori, oltre ad assorbire 12 tonnellate di CO2 per ettaro, non richiedono irrigazione e contribuiscono a favorire la ripresa della biodiversità.L’esterno invece è ottenuto da poliestere e nylon riciclati e rispecchia appieno la filosofia dell’azienda. La tintura infatti è ottenuta da estratti vegetali e lo stesso dicasi per la sostanza di fissaggio, estratta dalla menta e che, a dire dell’azienda, renderebbe addirittura superfluo il lavaggio.

Traspirante e biodegradabile, il piumino imbottito di fiori verrà prodotto tra Italia e Portogallo e può essere acquistato on-line sull’e-shop dell’azienda. Verrà spedito direttamente a casa in un involucro di bioplastica, conferibile nella frazione organica e degradabile in 24 settimane. Nota dolente di questa grande idea probabilmente il prezzo: il piumino di fiori di The Pangaia costa 550 dollari nella versione corta, 750 in quella lunga ed è disponibile in due colori, bianco e blu. C’è da dire però che per ogni acquisto l’azienda devolverà l’1% ad un’associazione no-profit impegnata nella riduzione della plastica.

blank
Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.