CosmesiSalute

Pelle secca, 5 modi per proteggersi naturalmente da freddo e smog

Con il freddo le pelli più delicate soffrono, spesso risultano più secche e fragili. Esistono però alcuni rimedi naturali per proteggerla, anche dallo smog. Ne abbiamo raccolti 5 per voi.

L’inverno è alle porte e con lui il freddo pungente arriva puntuale per minacciare la nostra salute. Il sintomo più facile da provare è la pelle secca, tipica nei mesi invernali a causa proprio del freddo e lo smog. Nonostante sia una reazione naturale spesso può essere spiacevole, fortunatamente però esistono alcuni rimedi naturali per proteggersi da questi due fattori. Ve lo anticipiamo subito: bere molta acqua non aiuterà la vostra pelle.


Pelle secca in inverno

I 5 rimedi naturali

La reazione che la pelle ha al freddo è del tutto normale: il corpo reagisce all’inverno rallentando il suo metabolismo, i capillari più superficiali si chiudono e la pelle non disperde il calore, al prezzo di una ridotta nutrizione e maggiore delicatezza. Il risultato è che la pelle risulterà più fredda, pallida e secca, oltre che esposta ai danni che lo smog può causare. Con qualche rimedio però è possibile proteggersi naturalmente:

1. Rimpiazzate il vostro emolliente

Ne avevamo già parlato con la questione delle creme, ma val la pena ribadire: meglio optare per soluzioni naturali come burro, olio d’oliva o olio di cocco. Normalmente i prodotti cosmetici contengono petrolati, emollienti di scarsa qualità, che in inverno possono rivelarsi ancora più dannosi. Le loro controparti naturali invece hanno un’efficacia maggiore nel reidratare la pelle secca e proteggerla dallo smog.

2. Scrub fatto in casa

Seguendo la scia del punto precedente si applica la stessa filosofia anche ad altri cosmetici, come gli scrub. Una semplice ricetta per sperimentare potrebbe essere questa: una banana schiacciata, due cucchiai di miele e altri due di avena. Lasciate che l’impacco si secchi parzialmente e applicatelo con movimenti circolari sulla pelle. Altra possibilità, ancora più semplice, si ottiene con due cucchiaini di sale e qualche goccia di limone, da applicare allo stesso modo, così da pulire la pelle da polveri sottili e smog.

Pelle secca, 5 modi per proteggersi naturalmente da freddo e smog

3. Olio non solo sulla pelle

Gli oli di cocco, oliva, mandorla e avocado sono perfetti per essere spalmati sulla propria pelle, ma non esauriscono il loro effetto solo in superficie. Una dieta ricca ed equilibrata che comprenda anche questi grassi salutari è molto positiva per la pelle secca, ringiovanendola dall’interno. D’altra parte però bere molta acqua non è dimostrato possa aiutare con l’idratazione della pelle, quindi potete stare tranquilli.

4. Doccia sì, ma non troppo spesso

Può venire spontaneo entrare in doccia più spesso in inverno per reidratarsi sotto calda acqua corrente, peccato che non sia per forza una buona idea, anzi: cercate di stare in acqua il meno possibile e utilizzate gli oli già citati per mantenere la pelle idratata. Evitate in ogni caso le temperature bollenti, che possono avere un effetto opposto.

Doccia si, ma non troppo spesso

5. Abitudini salutari

In generale comunque in inverno è consigliabile seguire delle abitudini più salutari che in estate, in modo che il freddo sia l’unica fonte di stress per la nostre cute. Non solo dal punto di vista alimentare ma anche per l’abbigliamento: meno pelle terrete esposta al freddo più questa rimarrà idratata. Evitate di usare prodotti contenenti alcol e consumatene il meno possibile. Usate gli emollienti del primo punto almeno due volte al giorno e pulite spesso e delicatamente la pelle in modo da proteggerla dallo smog e polveri sottili.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.