inNaturale
Home
>
Pasqua ebraica, perché gli ebrei mangiano pane azzimo?

Pasqua ebraica, perché gli ebrei mangiano pane azzimo?

Diffuso anche in altre cucine tradizionali, è uno degli alimenti consumati durante la Pesach, ecco perché gli ebrei mangiano il pane azzimo

Sulla pagina Facebook chiamata Comunità Ebraica di Roma, la più grande d’Italia, ci sono indicazioni sui precetti da osservare durante la Pesach, la Pasqua ebraica che si festeggia per ricordare la liberazione del popolo dall'oppressione egizia. Uno dei post, che spesso spiegano il perché di alcune usanze, si apre con questo interrogativo – riguardante un alimento base della cultura giudaica: “Perché gli ebrei mangiano il pane azzimo?”

ebrei azzimo
foto: saniusman89 @Pixabay

Che cos’è il pane azzimo

Innanzitutto specifichiamo questo: che il pane azzimo non è altro che un tipo di pane senza lievito che viene ottenuto dalla cottura in forno di un impasto a base di farina di grano integrale e acqua. La differenza principale con le altre tipologie è proprio l’assenza di lievitazione e fermentazione.

Le sue proprietà sono varie: innanzitutto ha un apporto calorico maggiore rispetto a pane comune. Poi è ricco di fibre, di vitamina B e non ha colesterolo.

La storia del pane azzimo: perché gli ebrei lo mangiano

Perché gli ebrei mangiano il pane azzimo? Come si legge anche sulla pagina della Comunità ebraica, “quando furono liberati dall'Egitto gli ebrei non ebbero il tempo di far lievitare il pane e in ricordo di questo, durante gli otto giorni di Pesach è vietato cibarsi di qualsiasi alimento lievitato e al suo posto si mangia il pane azzimo, la matzà”.

Nonostante sia un alimento fondamentale per la loro cultura, non sono stati gli ebrei ad inventarlo. Il pane azzimo, infatti, è stato per molto tempo l'unico pane conosciuto dall'umanità. Si preparava con farina integrale e acqua, e si cuoceva mettendo l'impasto su pietre arroventate o cenere.

Poi l’invenzione dei forni e la scoperta del lievito hanno, insieme ad altri fattori, hanno stimolato la produzione di altre tipologie di. Ma il pane azzimo ha resistito con il tempo, non solo per motivi religiosi, ma anche per praticità e proprietà nutritive. Ed è rimasto un tipo tradizionale in diverse tradizioni.

Il pane azzimo nella Pesach

La Pesach dura otto giorni. Per la Torah bisogna mangiare il pane azzimo obbligatoriamente in due occasioni (la prima sera della festività e la seconda della Diaspora). Ma sono proibite, durante tutto il periodo, tutti gli alimenti lievitati e il lievito. Questi non lo solo non si devono mangiare, ma non si possono proprio tenere in casa.


Marco Vassallo
MARCO VASSALLO
Scopri di più
Giornalista professionista, sono cresciuto con la passione maniacale per il calcio e il tennis. Poi le strade della vita e l'amore per la buona tavola mi hanno portato ad occuparmi prevalentemente di cibo e vino.
Scopri di più
Giornalista professionista, sono cresciuto con la passione maniacale per il calcio e il tennis. Poi le strade della vita e l'amore per la buona tavola mi hanno portato ad occuparmi prevalentemente di cibo e vino.
Iscriviti alla newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità editoriali, i prodotti e le offerte