AmbienteEcologia

Mutti e WWF uniti nel segno della sostenibilità

Un’alleanza dal sapore ecologico quella di Mutti e WWF, che insieme progettano azioni nel segno della sostenibilità ambientale.

Mutti, azienda che preserva le qualità del pomodoro da oltre 120 anni, in collaborazione con il WWF Italia stanno pianificando un piano di azione pluriennale per ridurre il consumo idrico e le emissioni di CO2.

Mutti WWF sostenibilità
Campi di pomodoro Mutti / Foto di WWF

Sostenibilità e rispetto per Mutti

Mutti è un’azienda che da sempre punta sulla qualità e sulla trasparenza, volendo fare del suo nome un marchio di affidabilità, lavorano con passione e rispetto per «portare il pomodoro alla sua massima espressione». Sono da sempre 6 i pilastri su cui Mutti fonda le sue radici:


  • Alta qualità, consegnare sempre i migliori prodotti possibili;
  • Schiettezza, l’azienda è stata fondata sull’onestà e vuole continuare a farlo;
  • Protezione ambientale, un impegno di vitale importanza per la natura circostante;
  • Progetto a lungo termine, che si concretizza nell’ideare nuovi progetti e aumentare le relazioni con fornitori e personale;
  • Rispettare e formare il personale, Mutti contribuisce alla formazione dei suoi dipendenti, punendo comportamenti discriminatori;
  • Sincerità e trasparenza, da sempre azienda leale e rispettosa, chiede ai suoi partner commerciali di fare altrettanto.

La collaborazione con WWF

Il brand Mutti, che da sempre crede nel rispetto ambientale, ha intrapreso un percorso pluriennale, investendo in tecnologia, ma anche nell’educazione e nel sostegno tecnologico per agricoltori e organizzazione agricole, ottenendo una forte riduzione del suo impatto ambientale. Grazie alla collaborazione con WWF, ha definito obiettivi a sostegno ambientale che sta portando avanti con successo. Inoltre, ha dato il via al progetto Agri-Nature, che tutela le specie selvatiche e gli habitat degli agro-ecosistemi; in concreto si mappano all’interno delle proprie aziende la presenza di nidi di rondini e balestrucci, specie comuni ma in declino, quindi ottimi indicatori dello stato di conservazione delle biodiversità.

I risultati di questo importante lavoro sono sorprendenti, oltre 1000 milioni di litri d’acqua risparmiati e 20.000 tonnellate di CO2 evitate. Mutti si impegna ogni giorno a migliorare.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.