FoodFrutta & Verdura

Melone: calorie, proprietà e benefici del frutto

Il melone è un frutto dalle molte proprietà e, nel caldo estivo, i benefici che il nostro organismo può trarne sono vari e di grande importanza.

Mentre l’estate colora le nostre giornate di tinte roventi, il melone ha fatto la sua riapparizione sulle nostre tavole, insieme alle proprietà e ai benefici che lo contraddistinguono. Mangiare questo dolce frutto significa offrire un toccasana al nostro organismo. Le varietà fra cui scegliere sono moltissime e capire come acquistare un melone della giusta qualità diventa l’unico grattacapo.

melone proprietà benefici
Foto: 1195798 @Pixabay

Poche calorie per molti nutrienti

Il melone è un frutto probabilmente originario dell’Asia, introdotto nel nostro Paese in epoca Cristiana, che appartiene, insieme all’anguria, alla famiglia delle Cucurbitaceae. Esso è costituito per il 90% da acqua ed è un concentrato di nutrienti. Contiene grandi quantità di potassio, fosforo, calcio e vitamina C, oltre a essere fonte di vitamina A, tramite i carotenoidi. Al suo interno gli antiossidanti abbondano e sostanze come niacina, folati e adenosina ne fanno un grande alleato dell’organismo. Nonostante il sapore dolce il suo apporto calorico è molto basso. 100 g di melone introducono, infatti, nella nostra dieta solo 34 kcal e ciò lo rende ottimo per chi vuole mantenersi in forma.

Proprietà e benefici del melone

Il melone è un frutto dalle molteplici proprietà e includerlo nella nostra dieta significa godere di vari benefici. Grazie all’alto contenuto di acqua, esso ci aiuta a mantenerci idratati. Si tratta, dunque, di un grande alleato del corpo e dei reni in periodo estivo. I carotenoidi ne fanno, poi, un toccasana per la pelle e la tintarella, oltre che per occhi e vista. La vitamina C stimola il sistema immunitario, mentre il potassio favorisce la funzionalità cardiaca e riduce la pressione arteriosa. La niacina aiuta a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. L’adenosina, come fluidificante, riduce il rischio di ictus e infarti. Gli antiossidanti proteggono, infine, l’organismo dai danni dei radicali liberi.

Varietà e scelta

In commercio è possibile trovare molte varietà di melone. È importante, in primis distinguere tra frutto invernale ed estivo. Il primo ha la polpa di colore bianco-giallo, mentre quella del secondo è arancione. Tra i meloni estivi le varietà più diffuse in Italia sono il classico cantalupo, tondo e dalla buccia rugosa, e il retato, dalla buccia chiara su cui sono visibili fitti reticoli. Qualsiasi sia il tipo da noi preferito, scegliere un frutto maturo al punto giusto non risulta mai semplice. Il primo indicatore è il peso. Più esso è elevato, più il melone sarà ricco di acqua, e quindi gustoso. La buccia deve, poi, avere un colore adeguato e cedere al tatto non dimostrandosi troppo soda. Bisogna, infine, cercare un frutto dal profumo intenso e gradevole, il cui picciolo si stacchi facilmente.

Essere golosi di un frutto ricco di proprietà come il melone può portare benefici, ma la cautela rimane d’obbligo. Esso è, infatti, sconsigliato per chi soffre di colon irritabile e, avendo un indice glicemico alto, ai diabetici. Per ciascuno, poi, equilibrio resta la parola d’ordine. Davanti a un piatto di prosciutto e melone, comunque, pensare che l’estate offre i suoi vantaggi diventa inevitabile.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.