FoodFrutta & Verdura

Mele cotogne: cosa sono, proprietà e benefici

Le mele cotogne sono frutti tipicamente autunnali che, per quanto poco considerati, possono apportare al nostro organismo molti benefici.

Le mele cotogne sono dei frutti tipici dell’autunno dalle qualità uniche e dal sapore caratteristico, che nella grande distribuzione faticano a trovare spazio. Esse costituiscono un toccasana per il nostro organismo e possono aiutarci a rendere le nostre ricette tanto golose, quanto sane. Conoscerne le proprietà può, allora, diventare la chiave per sfruttarne a pieno i benefici.

mele cotogne
Foto: Katana @Pexels

Mele cotogne: caratteristiche

Le mele cotogne sono i frutti del cydonia oblonga, albero appartenente alla famiglia delle pomoidee, sottofamiglia delle rosacee che produce falsi frutti carnosi detti pomi. Esse sono originarie dell’Asia Minore e sono tutt’ora diffuse in Cina e nei Paesi asiatici che si affacciano sul Mediterraneo. In Italia questi prodotti erano conosciuti già al tempo dell’Antica Roma. Oggi le mele cotogne, di stagione tra ottobre e novembre, sono spesso trascurate. Trovarle nei supermercati o sulle bancarelle ortofrutticole è raro e per acquistarle è spesso necessario rivolgersi a privati. I frutti maturi sono di colore giallo, ma la loro forma varia e ricorda a volte quella di una mela, altre quella di una pera. La polpa è molto dura e acidula. Viene, quindi, consumata cotta, così da risultare più morbida.

Calorie e nutrienti

Le mele cotogne sono un concentrato di caratteristiche uniche. Queste sono, in primo luogo, amiche della linea. 100 g di questi frutti aggiungono, infatti, alla nostra dieta solo 57 kcal. Esse sono ricche di acqua e di fibre, ma contengono pochi grassi e proteine. Tra i minerali spiccano potassio, magnesio e fosforo. In questi alimenti troviamo, poi, buone quantità di vitamina C e di vitamine del gruppo B. Tali frutti sono, poi, fonte di pectina e di flavonoidi. Gli zuccheri sono tutt’altro che assenti, ma la loro disposizione in lunghe catene fa in modo che a crudo la mela cotogna risulti poco dolce. Con il calore i legami possono, però, essere sciolti. La cottura mitiga dunque l’acidità.

Proprietà e benefici delle mele cotogne

Le mele cotogne sono frutti dalle molte proprietà. Esse si dimostrano, in primis, alleate dell’apparato gastro-intestinale. L’abbondante quantità di fibre aiuta a garantire la normale funzionalità intestinale e, se cotto e consumato tiepido, il frutto si mostra anche un ottimo rimedio contro la stipsi. L’acido malico esercita una potente azione antiinfiammatoria su stomaco e intestino, favorendo la digestione. La pectina, oltre a essere un noto addensante, aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. I flavonoidi, fra cui spicca la quercetina, svolgono il ruolo di grandi antiossidanti. Contribuiscono, così, a mantenere in salute il sistema cardiocircolatorio e a prevenire i danni da radicali liberi.

Le mele cotogne sono frutti spesso trascurati dalle molte potenzialità. Esse si prestano per altro a molteplici usi. Una volta bollita la polpa per 15/20 minuti, magari con un bastoncino di cannella, questa può essere utilizzata direttamente nell’impasto delle torte o per la preparazione di marmellate, gelatine e crostate. Da questi frutti si ricava, poi, anche un gustoso liquore.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.