Frutta & VerduraNutrizioneSalute

Mangiare arance fa bene agli occhi

Secondo uno studio recente mangiare arance fa bene agli occhi, aiutando a prevenire una delle malattie della vista più diffuse, la degenerazione maculare.

Mangiare arance farebbe bene agli occhi, aiutando a prevenire la degenerazione maculare. Ne sono convinti i ricercatori del Westmead Institute for Medical Research in Australia. Nella loro ricerca pubblicata sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition, gli scienziati hanno collegato il mangiare arance ad un minore rischio di sviluppare degenerazione maculare. La malattia è molto diffusa tra la popolazione anziana e può portare alla perdita della visione nella parte centrale della retina.

prevenire la degenerazione maculare una arancia

Prevenire la degenerazione maculare con una arancia

Secondo i ricercatori basterebbe una arancia al giorno per prevenire la degenerazione maculare. Nel loro studio durato 15 anni su oltre 2000 australiani di età superiore ai 50 anni, il team di ricerca ha notato come l’assunzione di arance comportasse fino al 60% in meno di rischio di sviluppare la malattia.

Secondo il professor Bamini Gopinath dell’Università di Sidney il merito sarebbe dei flavonoidi: «Dai dati parrebbe come i flavonoidi presenti nelle arance aiutino a prevenire dagli effetti della malattia». Fino ad ora le ricerche si erano concentrate solo sugli effetti delle vitamine C, A ed E sugli occhi. I flavonoidi sono potenti antiossidanti presenti nella maggioranza di frutta e verdura. Tuttavia secondo Gopinath «Tra gli alimenti testati solo le arance avevano un effetto di prevenzione».

Mangiare arance prevenire la degenerazione maculare

Per i ricercatori l’ideale per ottenere i migliori effetti di prevenzione era mangiare almeno una arancia al giorno. Eppure anche chi si limitava ad una arancia alla settimana poteva notare dei benefici. Al momento non esiste una cura contro la degenerazione maculare, la prevenzione quindi è fondamentale.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.