FoodGastronomia

Le pizze di Natale della tradizione italiana

Avete mai sentito parlare di pizze di Natale? Nella tradizione italiana delle feste invernali ne esistono diversi tipi, anche se non sono simili alla classica pizza a cui siamo abituati.

Le pizze di Natale sono una preparazione tipica della tradizione italiana, in particolare nel sud del paese. Non si tratta di ricette creative che rielaborano la classica preparazione da pizzeria, ma di piatti con decenni di storia alle spalle, preparati dai nostri antenati solo durante questo periodo dell’anno, anche solo per il menu di Natale. E, nonostante il nome, sono molto diverse dalla nostra concezione attuale di pizza.

Pizza alla scarola

Una delle pizze di Natale più simili a quella della tradizione italiana, la pizza alla scarola nonostante il nome assomiglia più ad un rustico, una sorta di torta salata, immancabile sulle tavole campane. Nonostante si prepari bene o male durante tutto il periodo di raccolta della scarola, è considerata un piatto tipico del Natale ed è sempre presente al cenone della vigilia o al pranzo successivo.

pizza alla scarola

La ricetta prevede un impasto classico con farina 0, acqua e lievito di birra fresco, assieme ad un pizzico di sale. Per il ripieno avrete bisogno di scarola – conosciuta anche come invidia -, olive di gaeta, capperi sotto sale, acciughe sott’olio e un po’ di olio EVO. Il risultato sarà una delle pizze di Natale più semplici e gustose che possiate immaginare.

Pizza di Franz

Una ricetta di cui si trovano poche informazioni in rete, ma secondo diverse fonti sarebbe immancabile nel menu di Natale molisano. Cominciamo col dire che non si tratta assolutamente di una pizza classica ma di un brodo di cardi, arricchito da un impasto a base di uova, parmigiano e prezzemolo che in Molise chiamano pizza. Spesso vengono aggiunte anche delle polpette di carne, per rendere questa strana minestra ancora più saporita.

pizza di franz

Per fare questa preparazione, a volte chiamata anche pizza rustica, dovrete prima montare gli albumi per poi incorporare il resto degli ingredienti. In questo modo l’impasto acquisterà una consistenza spugnosa, perfetta per essere accompagnata da un brodo saporito, tra le pizze di Natale tradizionali sicuramente una delle più strane.

Pizza de Natà

Nonostante il nome lasci pensare a tutt’altro, la pizza de Natà – o pizza di Natale – è un dolce tipico delle Marche, non un piatto salato. Assomiglia molto di più ad un panettone piuttosto che una pizza e viene preparata con ingredienti dal forte valore simbolico, come il fico e l’uvetta.

pizza de nata

Andrebbe cotta in una teglia di rame e, tipicamente, ha un buco al centro, diventando una sorta di ciambella. L’impasto è quello del pane, ma vengono aggiunti, oltre i fichi e l’uvetta, anche scorze di arance e limoni, cioccolato fondente, noci e mandorle.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.