AttualitàGastronomiaLifestyle

Le 5 migliori app per andare a funghi

Ci sono molte app utili per andare a funghi, e possono essere un valido supporto sia per i cercatori dilettanti che per quelli più esperti. Ne abbiamo selezionate alcune per voi.

Le app dedicate alla ricerca dei funghi possono essere un’utile alternativa ad ingombranti guide e taccuini per gli appunti. Principalmente presentano due funzioni: la possibilità di salvare tramite localizzazione GPS i luoghi dei ritrovamenti e dei vasti database consultabili per il riconoscimento.


1. Track my mushroom

app funghi Track my mushroom

Un’app dedicata al sistema operativi IOS che consente di crearsi una raccolta dei luoghi di ritrovamento su una mappa, con tanto di fotografia da associare e salvataggio dei percorsi. Tutto grazie alla localizzazione GPS. Attualmente disponibile al costo di 1,09 €. Per gli utenti Android invece è disponibile un’altra applicazione dal funzionamento simile che si chiama Mushroom Tracker. Il principio è simile ma in più mette a disposizione una guida per aiutare il riconoscimento, senza contare che si può scaricare gratuitamente, ma solo in lingua inglese.

2. The mushroom book

app funghi The mushroom book

Disponibile sia per IOS che per Android questa app è davvero ben fatta! Una guida esaustiva per riconoscere i funghi, con ben 86 tra le più comuni specie di funghi commestibili, non commestibili e velenose. I punti di forza sono una grafica davvero piacevole, la possibilità di un utilizzo offline e un’interfaccia piuttosto semplice da utilizzare. L’app è scaricabile gratuitamente, ma solo in lingua inglese

3. Myco Free

app funghi Myco free

Un’app piuttosto completa disponibile sia per IOS e Android (col nome Myco Gratis). In questa versione gratuita, appunto, raccoglie informazioni su 50 funghi e consente di salvare sulla mappa 50 luoghi di ritrovamento con fotografia. Le informazioni provengono da Wikipedia ma l’app, che può essere usata anche offline, offre inoltre degli schemi di riconoscimento e dei quiz per allenare l’occhio del perfetto cercatore di funghi.

4. iFunch

app funghi iFunch

Forse una delle app migliori a disposizione per IOS. Al costo attuale di 4,99 € offre un supporto completo per il riconoscimento. Con un’interfaccia semplice e piuttosto usabile guida l’utente al riconoscimento attraverso degli schemi a più step o fornendo informazioni tramite la ricerca col nome. Da poco è stata inoltre aggiunta una modalità che sfrutta l’intelligenza artificiale permettendo di fotografare il fungo e riconoscerlo tramite il confronto con un database di foto degli utenti e non solo. L’app offre una vasta gamma di informazioni riguardanti i funghi e un utile glossario micologico, senza contare la possibilità di cimentarsi in quiz a risposta multipla.

5. Riconoscere funghi

app funghi Riconoscere funghi

Un’interessante app Android gratuita. Che con semplicità consente di consultare un ampio archivio di immagini e informazioni, salvare i luoghi di ritrovamento e cimentarsi in quiz di allenamento. Insomma un supporto interessante da provare!

La tecnologia oggi offre soluzioni incredibili, ma quando si parla di funghi la prudenza deve essere assoluta e nel dubbio è meglio lasciare perdere. Questi «frutti» del bosco infatti possono essere sia deliziose prelibatezze che vere e proprie trappole mortali, quindi è sempre meglio consultare un professionista e non improvvisare mai!

TOPIC Appfunghi
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.