BevandeFrutta & Verdura

Latte di arachidi: alternativa sempre più gradita

Il latte di arachidi è uno degli ultimi arrivati come sostituti vegetali al latte di vacca eppure il suo gradimento cresce anche oltre altre tipologie più note come soia o mandorla.

Il latte di arachidi non è certo una delle possibilità più conosciute quando si tratta di alternative vegetali al latte vero e proprio. Soia, riso, coco, mandorle: la lista di possibilità è lunga e risponde a tutti i gusti. Eppure questo particolare «latte» estratto dalle arachidi, uno degli ultimi arrivati sul panorama, sta velocemente diventando uno dei favoriti tra i consumatori, specialmente d’oltreoceano.

Latte di arachidi alternativa sempre gradita bicchiere

Ancora una volta ricordiamo di stare utilizzando la parola «latte» per brevità e semplicità, consapevoli dell’utilizzo improprio come stabilito, per altro, dalla Corte di Giustizia europea nel giugno 2017. La Corte ha infatti deliberato che i prodotti di origine vegetale europei debbano rinunciare alla parola «latte».

Ultimo arrivato ma già un favorito

Se guardiamo oltre oceano, è il latte di mandorla a farla da padrone tra i sostituti al latte tradizionale. Secondo le analisi, il consumo di latte di mandorla è cresciuto dal 2010 al 2015 del 250% scalzando così il latte di soia dalla prima posizione. In Europa il primato è più difficile da scalzare eppure se anche voi siete un amante delle noccioline, il «latte» di arachidi potrebbe convincervi ad abbandonare la soia.

Il sapore infatti, come prevedibile, ricorda decisamente quello delle arachidi ma in formato liquido con una consistenza ricca e più intensa rispetto ad altri prodotti vegetali. Se bere un bicchiere di latte di arachidi può forse sembrare troppo, l’utilizzo in cucina per la realizzazione di dolci e dessert invece stimola di certo la creatività.

Proprietà del latte di arachidi

Ma quali sono i vantaggi (e gli svantaggi) del latte di arachidi? Anzitutto va ricordato che, per ovvie ragioni, questa alternativa non è indicata per chi è intollerante o allergico alle arachidi. Il prodotto in sé è ricco di calorie, oltre 150 per una tazza da 250ml, e contiene dosi interessanti di proteine e grassi monoinsaturi oltre ad altri nutrienti come vitamina E, vitamina B3, rame, magnesio e fosforo. Il latte di arachidi è uno dei più ricchi di grassi con 11g per tazza, secondo solo al latte di cocco che arriva a 45g.

Latte di arachidi alternativa sempre gradita frullato

Il latte di arachidi contiene tuttavia molto meno calcio rispetto al latte di vacca. Con un bicchiere si assume solo il 2% della razione raccomandata giornaliera, di molto inferiore ad altre bevande di origine vegetale come soia (dal 20 al 40%), riso (30% della dose giornaliera raccomandata) e mandorla (30-45%). Forse non sarà la novità in grado di scalzare soia e mandorla dal trono dei prodotti vegetali, ma per gli amanti delle noccioline è certamente un’alternativa gustosa.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.