Aperitivi & LiquoriBevande

La sostenibilità fa bene alla tequila e al Messico

In Messico sostenibilità e tequila vanno sempre più a braccetto, al punto che i produttori stanno cominciando a notare un incremento nella produzione e nelle vendite, soprattutto verso gli USA.

Quando si parla di tequila e Messico il concetto di sostenibilità diventa sempre più importante. Per essere precisi, a interessare particolarmente questo rapporto tra ambiente, alcolici e produttori è il mezcal, una famiglia di distillati prodotti da diverse varietà di agave, di cui fa parte anche la tequila. Ed è proprio a cominciare dalla raccolta dell’agave che si sta lavorando per la sostenibilità del mezcal.

produce mezcal sostenibile

LEGGI ANCHE: Qual è la differenza tra tequila e mezcal?

Come si produce un mezcal sostenibile

La miccia che ha scatenato l’interessa verso un mezcal sostenibile è stato il vertiginoso aumento della richiesta di questo liquore, soprattutto da parte degli Stati Uniti. Alcuni produttori, per riuscire ad aumentare la propria produzione, hanno iniziato a raccogliere piante di agave selvatiche, ma questo piano potrebbe non essere così lungimirante.

Per assicurare una produzione duratura, anche tra decenni, i distillatori devono potenziare le proprie coltivazioni, in modo da non ridurre drasticamente la popolazione di piante selvatiche in Messico. Questo però non basta: produrre mexcal sostenibile è molto complesso, visto che molte risorse necessarie sono difficili da gestire in maniera ecocompatibile. I

sostenibilita tequila messico

In particolare a creare qualche problema è la binassa, un prodotto di scarto molto acido, risultato della lavorazione dell’agave. Molti produttori continuano a liberarsi di questo composto semplicemente buttandolo, senza alcuna precauzione particolare, ma c’è il serio rischio che falde acquifere, terreno e fiume possano essere contaminati.

Ultimo ma non ultimo c’è il problema del legno: questo materiale è largamente impegnato nella costruzione delle tipiche Palenque, rifugi dove viene prodotto il mezcal, e per l’alimentazione dei forni utilizzati per la distillazione. Alcune aziende sono già riuscite a mettere a punto un piano per crescere tanto legno quanto ne viene consumato, di fatto creando una produzione ancora più sostenibile. Per il futuro del Messico, tra 30 o 40 anni, produrre mezcal rispettando l’ambiente sarà fondamentale.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.