FoodGastronomia

La ricetta della scarpaccia viareggina, la torta dolce di zucchine

La scarpaccia viareggina è una particolarissima torta dolce di zucchine perfetta per soddisfare la voglia di dessert e riassaporare la tradizione.

Con la ricetta della scarpaccia viareggina potrete preparare una torta dolce di zucchine tipica della zona di Viareggio, che si prepara in estate quando gli orti abbondano di questi prodotti. Si presenta sottile pochi centimetri e dalla consistenza umida, dal gusto semidolce e aromatico. Fa parte di quelle ricette della tradizione popolare che si tramanda di generazione in generazione ed ogni famiglia ha la sua versione. Hanno, comunque, tutte in comune ingredienti semplici e rustici come richiede la cucina contadina. Quella che vi propongo io è tratta dal ricettario di mia zia. Ho semplicemente dimezzato le dosi, per ottenere solo 1 torta piuttosto che 2 come faceva lei, e sostituito la vaniglia con la fava di Tonka per regalare uno sprint in più. Adesso che ci sono le zucchine novelle, poi, è il momento giusto per provarla!

Ingredienti per una tortiera da 28 cm

  • 250 g di zucchine novelle in fiore
  • 250 ml di latte p.s.
  • 150 g di farina di tipo 1
  • 1 uovo bio
  • 80 g di zucchero semolato
  • 30 g di burro di ottima qualità
  • ½ fava di Tonka
  • 1 pizzico di sale fino

Procedimento

Frullare finemente lo zucchero con la fava di Tonka. Versare insieme al latte e al burro in un pentolino e sciogliere a fiamma dolce.

Togliere dal fuoco e far intiepidire. Nel frattempo setacciare la farina con il sale. Lavare e spuntare le zucchine e ridurle a rondelle. Pulire i fiori con un panno umido ed eliminare il pistillo interno, quindi ridurre a listarelle.

Mescolare con una frusta il latte ormai tiepido con l’uovo e la farina fino ad ottenere una pastella omogenea.

Incorporare delicatamente con una spatola il resto degli ingredienti.

Versare nella tortiera precedente rivestita di carta da forno bagnata e strizzata. Livellare la superficie.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 40 minuti. Sfornare e far completamente raffreddare.

Una volta fredda, eliminare delicatamente la carta da forno e servire tagliata a spicchi.

Si conserva per diversi giorni in frigorifero. Con il passare dei giorni acquista ancora più sapore.

A piacere può essere servita spolverata con zucchero a velo.

Ottima per la colazione, la merenda e ogni volta vien voglia di qualcosa di dolce e sano! Per la buona riuscita della ricetta scegliere zucchine piccole, fresche e sode con ancora attaccato il suo fiore.

TOPIC ricetta
blank
Autrice del blog di cucina "I biscotti della zia". Assaggiatrice del mondo, curiosa e vorace di sapore nuovi. La cucina è stata la mia salvezza ed oggi è diventata la mia vera passione.