Dolci & PasticceriaHot Topic

La magica Hogwarts di Harry Potter fatta con il pan di zenzero

La scultura della scuola di Hogwarts di pan di zenzero realizzata per celebrare del giorno dedicato al dolce ricordando Harry Potter.

Una gigantesca Hogwarts di pan di zenzero riporta la magia in casa. Il pan di zenzero si presta particolarmente bene per realizzare decorazioni e sculture. Ma se il classico omino o la classica casetta vi vanno strette, perché non un intero magico castello? Esiste un giorno dedicato praticamente ad ogni alimento sul pianeta e per celebrare quello dedicato al pan di zenzero l’azienda americana produttrice di fogli d’alluminio e carta da forno Raymonds Kitchens ha voluto festeggiare con una incredibile scultura ispirata al mondo di Harry Potter che celebra il ventesimo anniversario.

La magica Hogwarts di pan di zenzero per harry potter

Una intera Hogwarts di pan di zenzero ricorda Harry Potter

A quanto pare è stato necessario un lavoro di 30 ore su un periodo di tre giorni per preparare la struttura. L’intera scultura è lunga oltre 1.2 metri, larga 96 centimetri e con la torre più grande supera il metro di altezza. Il tutto per il modico peso di oltre 27 kg. La componente principale è ovviamente il pan di zenzero ma per le decorazioni e per alcune parti della composizione è stato necessario ricorrere a gallette di riso soffiato e cioccolato fondente. Il tutto ovviamente commestibile. La scultura è stata realizzata da una pasticceria di Chicago e le immagini hanno già fatto il giro del web.

La casetta (o in questo caso il castello) di pan di zenzero durante il periodo natalizio è una tradizione che perdura almeno da un paio di secoli. Ma se all’inizio del 1800 la tradizione nacque per ricordare la celebre casa tutta da mangiare di Hansel e Gretel, in tempi moderni, cosa più rappresentativo e fiabesco del castello di Hogwarts, dei suoi maghi e delle sue streghe? L’opera è stata esposta per tutta la giornata del 12 dicembre ma, purtroppo, nessuno sarà mai in grado di testimoniare se oltre che bella fosse stata anche buona. Nessuno infatti a quanto pare si è sentito di tagliare la scultura per assaggiarla e l’intero castello è stato semplicemente decostruito pezzo per pezzo.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.