FoodFrutta & Verdura

Kumquat, proprietà e benefici del mandarino cinese

Il kumquat, conosciuto anche come mandarino cinese, è un agrume ricco di proprietà e benefici grazie ad una elevata concentrazione di oli essenziali.

Conosciuto come kumquat o mandarino cinese, questo raro agrume è poco diffuso fuori dalle sue terre natie in Asia, ma è molto apprezzato per le sue numerose proprietà e benefici. Ne esistono di diverse varietà, come per esempio quella più allungata conosciuta come Fortunella margarita, o quella più rotonda Fortunella japonica, ma tutte contengono un’importante quantità di oli essenziali utili al nostro benessere.

Kumquat, proprietà e benefici del mandarino cinese

Proprietà del kumquat

Come abbiamo accennato le proprietà del kumquat, o mandarino cinese, sono molto numerose, grazie all’elevata concentrazione di oli essenziali nell’agrume, soprattutto all’interno della buccia. Questa caratteristica è il motivo per cui questo frutto ha un fortissimo aroma, qualità sempre più apprezzata anche al di fuori dell’Asia. L’olio essenziale presente in maggior concentrazione è il limonene, ma non è l’unico presente mentre in questo frutto, visto che si trovano anche buone quantità di


  • Mircene
  • Germacrene
  • Alfa-pinene
  • Linalolo
  • Alfa-bergamotene

Benefici del kumquat

Tra i benefici del kumquat ci sono principalmente quelli di essere un antibatterico e antimicrobico naturale, ma il mandarino cinese viene anche sfruttato come un antinfiammatorio. Secondo alcune ricerche, come quella intitolata «d-limonene exhibits antitumor activity by inducing autophagy and apoptosis in lung cancer», gli agrumi, kumquat compreso, sarebbero degli antitumorali, grazie al contenuto di limonene. Per finire l’elenco dei benefici del kumquat, ci sono quelli legati all’elevata quantità di vitamina C che contiene, molto elevata come in altri agrumi: antiossidante per antonomasia, è una componente importante di una dieta equilibrata.

Come si mangia il kumquat

Una curiosità che pochi conoscono sul kumquat è che il mandarino cinese spesso e volentieri è consumato con la sua stessa buccia, troppo sottile per essere eliminata facilmente. In più, è proprio nella buccia che tendono a concentrarsi di più gli oli essenziali così importanti per le proprietà e i benefici del frutto, e contro ogni logica paradossalmente tende a sembrare più dolce rispetto alla polpa, una caratteristica unica proprio del kumquat,

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.