Dolci & PasticceriaFood

Il cioccolato fondente fa ingrassare?

È vero che il cioccolato fondente fa ingrassare meno di quello al latte? In molti sostengono questa teoria, ma secondo la scienza le cose non stanno così.

Il cioccolato fondente fa ingrassare meno o più del cioccolato al latte? È una credenza comune che il cioccolato nero, con quantità di burro e massa di cacao che vanno dal 50% al 90%, sia meno calorico, ma non è proprio così. Per sfatare questo mito è sufficiente confrontare le tabelle nutrizionali dei due prodotti con un po’ di attenzione.

cioccolato fondente ingrassare

Cioccolato fondente: meno zuccheri, più grassi

Sfatiamo subito un mito: il cioccolato fondente fa ingrassare praticamente quanto il cioccolato al latte. L’idea che uno sia più adatto alla dieta rispetto all’altro nasce dal fatto che il cioccolato fondente contiene meno zucchero della controparte al latte. A dirla tutta la differenza è sostanziale: il cioccolato al latte può contenere fino al 50% di zuccheri, mentre quello fondente, a seconda della percentuale di cacao, può arrivare praticamente allo 0%.

Quello che si deve considerare però è l’alimento nel suo complesso: pur avendo meno zuccheri, il cioccolato fondente contiene una percentuale maggiore di grassi saturi, che incidono in maniera consistente sulle calorie finali del prodotto. Per questo motivo, a parità di porzione, cioccolato fondente e al latte ingrassano praticamente allo stesso modo. Ed è anche il motivo per cui, normalmente, più un cioccolato è fondente più ci sembra amaro.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.