FoodGastronomia

I trend del formaggio vegan in arrivo

Ecco i futuri possibili trend del formaggio vegan in arrivo, tra negozi di specializzati, nuove ricette, formati più grandi e nuove varietà healthy.

Le statistiche parlano chiaro, non solo il trend del formaggio vegan è in crescita ma il mercato è in continua espansione, tanto che dal 2019 al 2023 è prevista una crescita dell’8%. A un aumento delle vendite sta corrispondendo una significativa diversificazione dell’offerta, con proposte sempre più ricercate e originali pensate per soddisfare esigenze, gusti, aspettative e richieste del popolo vegan e con cui si tenta di replicare il più possibile il sapore, la consistenza e perfino l’aroma degli equivalenti caseari.

formaggio vegan

Andiamo allora a scoprire, in base alle recenti novità, quali potrebbero essere le tendenze del 2019, riguardanti il variegato mondo dei formaggi a base vegetale.

Negozi di formaggio vegan

Considerando che da diversi anni, in varie parti del mondo, sta dilagando la moda delle cosiddette macellerie vegan, con un’offerta che comprende ogni tipo di taglio e di tipologia di carne vegetale, è presumibile che il 2019 possa essere ufficialmente l’anno dei negozi di formaggio vegan. Oltre al boom di vendite e di interesse per le alternative vegetali ai prodotti caseari, ha fatto notizia a livello internazionale la recente apertura in Inghilterra del primo negozio di formaggi vegan del paese, chiamato La Fauxmagerie.

negozi formaggio vegan
Foto di News Sky

Questo grazioso negozio londinese, in cui è possibile acquistare formaggi vegetali pensati per tutti i gusti e tutti gli utilizzi (da spalmare, grattugiare, sciogliere, degustare ecc.) nonché una vasta gamma di conserve vegetali, pane e accessori per aggiungere un tocco finale al proprio banchetto di formaggio vegan, potrebbe infatti dare il via a un nuovo trend commerciale.

Forme e blocchi di formaggio vegan

Visto l’amore dilagante per il formaggio vegan non stupisce che gli appassionati di questo prodotto ne vogliano sempre di più non solo in termini di qualità ma anche di quantità, magari per delle scorte casalinghe da conservare in frigo o nel congelatore. Se già nel 2018 le aziende che producono formaggio vegetale artigianale hanno iniziato a mettere in commercio intere forme, vendute poi al peso nei supermercati e nei negozi specializzati, quest’anno questo trend sembra affermarsi, includendo la vendita di grandi pezzi di vegan cheese confezionati.

forme formaggio vegan
Foto di Meaty Vegan Blog

A dare il via a questa nuova moda il noto marchio greco di fama mondiale Violife, che ha recentemente lanciato sul mercato interi blocchi di formaggio vegan, pensati per la ristorazione ma acquistati anche da comuni consumatori, tra cui una forma di mozzarella vegan dal peso di 2,5 Kg.

Salute al primo posto

Insomma, cresce la varietà, aumentano le vendite e le dimensioni, ma come la mettiamo con l’aspetto salutare e nutrizionale di questi prodotti? Finalmente quest’anno anche una cospicua fetta del mercato del formaggio vegan strizza l’occhio al benessere. Aumentano infatti i marchi che vantano ingredienti salutari e nutrienti come Kite Hill, Daiya, Treeline, Dr. Cow, Punk Rawk Labs e Parmela Creamery, quelli ricchi di noci, semi, soia, proteine vegetali e altri ingredienti considerati componenti sani di una dieta ben bilanciata e infine quelli fortificati con nutrienti essenziali come la vitamina B12 e la vitamina D a base vegetale.

salute formaggio vegan
Foto di Geek Stanito

Sebbene molto tra il formaggio vegan sia a base di olio di cocco e ricchi di grassi saturi, gli studi di settore stanno evidenziando che, a prescindere dagli ingredienti di cui è composto, quello vegetale è comunque più salutare di quello caseario; il vantaggio sta soprattutto nell’assenza di ormoni della crescita, di proteine animali cancerogene e di grassi animali saturi che aumento il colesterolo e il rischio di malattie cardiache.

Nuovi ingredienti all’orizzonte per il formaggio vegan

Gli appassionati e gli esperti di formaggio vegan sanno bene che quello confezionato è generalmente a base di anacardi e mandorle, olio di cocco e all’amido di tapioca, così come sanno che per quello fresco o prodotto in casa c’è più margine di sperimentazione a livello di ricetta. Quest’anno però, tra i nuovi trend del formaggio vegan, troviamo anche alcune originali proposte che includono nuovi ingredienti di base. Ne è un esempio la nuova gamma di prodotti caseari vegan superfood appena lanciata dal marchio americano Spero Foods, che comprendono lo chevre e il camembert, realizzata per la prima volta con semi di girasole e particolarmente ricca di proteine, minerali, vitamine e antiossidanti.

ingredienti formaggio vegano
Foto di 86 eats

Un’altra recente novità, sempre dagli Stati Uniti, è un gorgonzola danese vegano a base di avena fermentata e sviluppato dallo chef di ricerca Maynard Kolskog presso il nuovo Centro per l’innovazione culinaria dell’Istituto del nord dell’Alberta. Insomma, nell’epoca della sperimentazione legata all’alimentazione vegana e plant-based, possiamo essere certi che quest’anno non mancheranno altri originali, deliziosi e rivoluzionari formaggi vegan.

blank

Nomade digitale, docente di social media marketing e scrittrice, appassionata di viaggi, arte, tecnologia e alimentazione vegetariana e vegana. In cucina ama prendere spunto dalle sue passioni, aggiungendo ingredienti naturali e un pizzico di creatività.