FoodGastronomia

Gnocchi di castagne con zucca e pecorino toscano

Tra ottobre e novembre le castagne sono al loro culmine di raccolta e finalmente iniziano ad essere essiccate per ottenere la famosa farina di castagne, perfetta per gnocchi originali. In Toscana c’è una vera e propria cultura del prodotto e in Garfagnana o zone limitrofe si festeggia l’evento con ricche sagre di paese. In queste occasioni è possibile acquistare la farina nuova, degustare il castagnaccio e altre gustose ricette con protagonista proprio la castagna.

gnocchi castagne zucca

In casa non mi faccio mai mancare un sacchettino di farina di castagne che conservo in freezer per evitare che si rovini con gli sbalzi di temperatura. È perfetta da aggiungere alle frolle per un effetto rustico, per confezionare pancakes, frittelle vegane e molto altro. Ma non limitiamone l’uso solo a ricette dolci! È ottima anche negli impasti del pane e nella pasta fresca proprio come vi dimostro oggi, con degli gnocchi alla farina di castagne con zucca e pecorino toscano.

Preparazione:
15 minuti
Difficoltà:
media
cottura:
8 minuti
Costo:
medio
Preparazione: 15 minuti
Difficoltà: media
Cottura: 8 minuti
Costo: medio

Ingredienti per gli gnocchi

  • 90 g di farina di castagne
  • 90 g di acqua
  • 1 pizzico di sale integrale
  • Semola di grano duro q.b.

Ingredienti per il condimento

  • 2 fette di zucca a pasta soda
  • 1 aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaino di olio e.v.o.
  • 2 cucchiai di pecorino toscano grattugiato a maglie grosse
  • Pepe nero q.b.
ingredienti

Procedimento

Setacciare la farina di castagne con il sale. Far bollire l’acqua e versare nella farina.

setacciare farina

Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Spolverare il piano di lavoro con la semola e rovesciarci l’impasto.

impasto

Lavorare brevemente e formare un panetto. Dividerlo in 4 porzioni e ricavare da ogni pezzo un salsicciotto. Tagliare in piccole sezioni.

gnocchi

Tagliare la zucca in piccoli pezzi.

rigagnocchi

Ungere una padella con l’olio. Unire l’aglio schiacciato, la zucca e un rametto di rosmarino.

zucca padella

Far sfrigolare e aggiungere acqua per portarla a cottura mantenendola soda.
A parte grattugiato il pecorino.

grattuggiare pecorino

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua e scolare dopo 2-3 minuti. Versarli in padella e mantecare con il pecorino. Eliminare l’aglio ed il rosmarino.
Servire subito ben caldo spolverando a piacere con pepe nere grattato al momento.

cuocere gnocchi

Gli gnocchi crudi possono essere congelati. Basterà adagiarli su un vassoio e riporli in freezer per una notte. Quindi raccoglierli in un sacchetto e consumare entro 3 mesi. Si tuffano direttamente da congelati nell’acqua in ebollizione calcolando circa 3 minuti in più di cottura.

gnocchi crudi congelati

Golosissimi anche conditi semplicemente con olio aromatizzato al rosmarino o una fonduta di Parmigiano.

blank
Autrice del blog di cucina "I biscotti della zia". Assaggiatrice del mondo, curiosa e vorace di sapore nuovi. La cucina è stata la mia salvezza ed oggi è diventata la mia vera passione.