FoodGastronomia

Sempre più calorie nei fast food

Una ricerca ha ripercorso le tappe dei fast food. Dal 1986 aumentata l’offerta ma anche le porzioni e le calorie coi rischi connessi per una alimentazione equilibrata.

Fast food con sempre più calorie negli ultimi 30 anni secondo una ricerca della Tufts University pubblicata sulla rivista Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics. Nonostante l’aggiunta nel corso degli anni di porzioni e menù salutari, l’offerta dei ristoranti fast food a partire dagli antipasti, alle porzioni principali e fino ai dessert è cresciuta anche in dimensioni e calorie. Secondo i ricercatori è un pericolo per l’obesità.


LEGGI ANCHE: 6 patatine fritte sono la porzione perfetta, non una di più

fast food piu calorie

Sempre più calorie nei menu dei fast food

La ricerca ha preso in considerazione dieci tra le più famose catene di fast food negli Stati Uniti, ripercorrendone la storia alimentare tra il 1986, il 1991 e il 2016. Negli ultimi 30 anni la varietà di alimenti a disposizione dei clienti è aumentata del 226%. Eppure l’abbondanza non è necessariamente una cosa positiva. Ad aumentare nel corso degli anni non è stata solo la varietà ma anche il contenuto di sale, la dimensione delle porzioni e, di conseguenza, la quantità di calorie.

LEGGI ANCHE: Un americano su tre mangia ogni giorno al fast food

fast food porzioni piu grandi

Il modello di alimentazione da fast food è estremamente diffuso negli Stati Uniti dove circa il 37% degli adulti sopra i 20 anni mangia regolarmente in una catena. Il numero cresce fino alla incredibile cifra del 45% per gli adulti tra i 20 e i 39 anni. Una semplice portata principale con contorno in un fast food porta mediamente 767 kcal, con l’aggiunta di una bibita il valore raggiunge velocemente il 45-50% di una dieta giornaliera da 2000 kcal, tutto in un solo pasto. Secondo Megan McCrory, dell’Università di Boston che ha guidato la ricerca: «Il cambiamento nel panorama dei fast food è tra le probabili cause dell’aumento dell’obesità negli ultimi decenni negli Stati Uniti».

Nei fast food porzioni sempre più grandi

Ma come sono cambiati i menu nel corso degli anni? Come dicevamo il numero totale di pietanze a disposizione è aumentato del 226%, circa 23 nuovi piatti o combinazioni all’anno. I dessert nei fast food contengono oggi mediamente 186 kcal in più rispetto al 1986 mentre gli antipasti contengono 90 kcal in più. L’aumento è dovuto principalmente alla crescita della dimensione delle porzioni aumentata rispettivamente di 72 e 39 grammi. Anche il contenuto di sodio, vale a dire di sale, è aumentato notevolmente nel periodo considerato. Nel corso dei decenni anche la presenza di calcio e ferro è aumentata, in particolare nei dessert. Un fatto positivo. Tuttavia i ricercatori mettono in guardia su come esistano fonti di calcio e ferro che non siano cibi così ricchi di sale e calorie.

fast food calorie

Quella delle porzioni extra large non è tuttavia solo un fenomeno da fast food: anche nei ristoranti tradizionali le porzioni eccedono generalmente la quantità raccomandata di calorie. Ci siamo così assuefatti nel corso degli anni a porzioni giganti da considerare una mancanza quando nel piatto ci arriva una porzione più contenuta? Eppure abituarsi a porzioni più piccole potrebbe essere il vero segreto per una alimentazione più sana ed evitare quella che gli psicologi chiamano «sovralimentazione passiva». Un primo passo, per i ricercatori, sarebbe obbligare i fast food e i ristoranti a mostrare chiaramente il contenuto di calorie di ogni piatto direttamente sui menu.  Riuscire a invertire la tendenza e ridurre le porzioni sarebbe, con probabilità, la soluzione migliore.

LEGGI ANCHE: Porzioni piccole per mangiare meglio, lo dice uno studio

Fonte: Elsevier

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.