Cibi etniciFoodSalute

Fagioli mung: proprietà e come si utilizzano in cucina

Dal sapore delicato e le notevoli proprietà nutritive, i fagioli verdi mung vengono dall’India ma sono sempre più apprezzati nella cucina europea

fagioli verdi mung o mungo – conosciuti anche come soia verde (pur non essendo soia), fagioli indiani verdi e green gram – hanno origini indiane e sono da sempre presenti nella cucina asiatica. Negli ultimi anni si stanno diffondendo anche in Europa, dove vengono apprezzati per il loro sapore delicato e le notevoli proprietà nutritive.

Fagioli mung

LEGGI ANCHE: Fagioli azuki: proprietà e come si utilizzano in cucina

Proprietà

I fagioli mung, dai semi piccoli, verdi e tondeggianti, risultano particolarmente digeribilipoco calorici e molto nutrienti: si dimostrano infatti un’ottima fonte di proteine e sono perciò largamente impiegati nella cucina vegetariana. Sono inoltre ricchi di fibre, di sali minerali e di antiossidanti.


Come gustarli

I fagioli mung sono perfetti da gustare crudi appena germogliati (i semi piccoli sono particolarmente indicati per la germinazione) oppure cotti nei più svariati modi: sono ottimi per la preparazione di zuppe, vellutate, contorni, ma si possono usare anche come base per il ragù vegetale, per le polpette o i burger vegetariani. Accompagnano bene il riso e la pasta e si rivelano davvero gustosi se uniti a spezie, come lo zenzero, il cardamomo, la curcuma o il curry. I i più curiosi in cucina potrebbero gradirli anche a colazione, trasformati in una zuppa da addolcire con zucchero e vaniglia.

Indicazioni per la cottura

Come tutti i legumi, anche i fagioli mung vanno lavati per eliminare eventuali impurità. Dopo averli sciacquati in acqua fredda, si procede con un ammollo di circa otto ore, utile per ridurre parte dell’acido fitico contenuto nei legumi e velocizzare la cottura. Trascorso il tempo necessario, è importante buttare l’acqua dell’ammollo e sciacquare nuovamente i fagioli. Per la cottura, che dura circa un’ora, si usa acqua rinnovata nella seguente quantità: due tazze e mezzo per ogni tazza di fagioli.

Crudi, dentro insalate di germogli, oppure cotti, per zuppe e contorni non scontati, i fagioli mung risulteranno delicati e salutari. E non potranno non piacere.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.