FoodFrutta & Verdura

Differenza tra zucca e zucchina

La differenza tra zucca e zucchina ad alcuni potrà sembrare evidente ma scavando oltre la superficie è possibile trovare interessanti punti di contatto e distanze.

Non si esaurisce col nome la differenza tra zucca e zucchina, tuttavia, in questo confronto, forse più interessanti risultano le analogie tra i due ortaggi. Si tratta, infatti, di vegetali strettamente imparentati con caratteristiche distintive uniche e qualche somiglianza.

differenza zucca zucchina

Zucca

La prima differenza tra zucca e zucchina riguarda l’estensione del termine. Con zucca si fa riferimento a più di una varietà di vegetale appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, in particolare del genere Cucurbita, ma anche Lagenaria (nel caso delle zucche ornamentali). Si tratta di piante originarie del Sud America e dell’America Cantrale, importante in Europa dai coloni spagnoli. Sono vegetali rampicanti erbacei annuali con grandi foglie palmate e frutti di forma e dimensione differente a seconda della specie. Crescono bene in terreni poco duri e umidi, tollerano bene la siccità ma non le basse temperature. Le zucche, nelle diverse declinazioni, hanno guadagnato un ruolo determinante nelle specialità delle cucine di diverse nazioni del mondo, tra cui quella del nostro paese. Caratterizzata da un sapore tendenzialmente dolce, viene cucinata in diversi modi: dal forno, alla padella, da sola o come ingrediente di diverse ricette. In Italia è spesso utilizzata come ripieno di diversi formati di pasta. Di alcune specie di zucca è possibile consumare i semi tostati, dai quali si può ricavare anche un olio dalle ottime proprietà cosmetiche.

zucca

Zucchina

Il suo nome tecnico è Cucurbita pepo e come si può intuire è strettamente imparentata con la zucca. Per essere più precisi la differenza tra zucca e zucchina riguarda la specificità del nome, infatti: se con zucca si intende un vasto insieme di piante, con zucchina si fa riferimento a un gruppo decisamente più ristretto, le Cucurbita pepo appunto, di cui tuttavia esistono diverse varietà. Le caratteristiche della pianta di zucchina sono del tutto assimilabili a quelle della pianta di zucca, con la differenza che si tende a raccogliere la zucchina a uno stato di maturazione meno avanzato rispetto a quello in cui si raccolgono le zucche, tralasciando il caso particolare delle varietà ornamentali. Le modalità di preparazione in cucina sono simili a quelle della zucca con la differenza del formato: la zucchina, con una scorza più tenera, non richiede particolare pulizia e viene generalmente utilizzata tagliata a rondelle. Della pianta di zucchina, così come di quella di zucca, è possibile consumare i fiori, generalmente impastellati e fritti.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.