FoodFrutta & Verdura

Differenza tra uva passa e uva sultanina

Sapete la differenza tra uva passa e uva sultanina? Nonostante molti di noi siano abituati a usare i due termini come se fossero sinonimi, ma si tratta di due prodotti diversi.

Che sia per il panettone o per una tazza di muslie, conoscere la differenza tra uva passa e uva sultanina è molto importante. Non si tratta infatti dello stesso prodotto, né tantomeno di sinonimi. Va anche detto però che c’è una ragione dietro alla confusione dei due termini, e ha a che fare con materia prima e lavorazione di quella che consideriamo, spesso senza pensarci troppo, uvetta.

differenza uva passa sultanina

Uva sultanina

Per capire la differenza tra uva passa e uva sultanina bisogna immediatamente specificare che quest’ultima è una varietà di uva, non una lavorazione. L’uva sultanina è un’uva da tavola che appartiene alla famiglia Vitis vinifera, ha bisogno di terreni particolarmente profondi e un clima caldo per poter crescere al meglio. È caratterizzata da acini bianchi abbastanza piccoli, di un tipico colore giallo chiaro.

uva sultanina

Succede abbastanza spesso che venga confusa con l’uva da cui si ricava lo Zibibbo, visto che anche questa viene sottoposta ad un processo di passitura. E qui si può intuire il motivo per cui la differenza tra uva passa e uva sultanina non è chiara a tutti: con l’uva sultanina si produce moltissima uva passa.

Uva passa

Il termine uva passa, conosciuta anche come uvetta, non indica una varietà di uva, come nel caso precedente, ma una lavorazione a cui può essere soggetta un’ampissima varietà di uve. Si tratta di un processo di disidratazione che fa perdere al frutto la maggior parte del suo contenuto di acqua. Questo, va detto, elimina una delle principali componenti della frutta, l’acqua appunto, e aumenta esponenzialmente la quantità di calorie rispetto al peso.

uva passa

Non sono solo gli zuccheri però a risultare concentrati: fenoli, fibra alimentare e sali minerali si trovano in percentuale maggiore rispetto al frutto contenente ancora acqua. Non c’è ombra di dubbio però che la sostanza più presente sia il fruttosio, motivo per cui chi è attento alla linea dovrebbe evitarne un eccessivo consumo. Insomma, che vogliate preparare un panettone perfetto o stare attenti alle calore, è importante conoscere la differenza tra uva passa e uva sultanina.

TOPIC uva
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.