FoodFrutta & Verdura

Differenza tra cocomero e anguria

Qual è la differenza tra cocomero e anguria? Questi due termini vengono spesso usati come sinonimi, ma indicano esattamente lo stesso frutto? Facciamo chiarezza.

Cocomero o anguria, questo è il problema! Ma c’è davvero una differenza? La differenza esiste ma risulta meno sostanziale del previsto, infatti riguarda più un aspetto linguistico che una caratteristica vera e propria del frutto.

differenza cocomero e anguria

Perché si chiama cocomero

Il cocomero è il nome volgare del frutto del Cucumis Citrullus, una pianta originaria dell’Africa Tropicale appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, la stessa che raccoglie in sé il cetriolo, la zucchina, la zucca e il melone. Il termine «cocomero» deriva direttamente dalla denominazione scientifica, quindi risulterebbe, dal punto di vista botanico, il più corretto. Esso viene utilizzato principalmente nelle regioni dell’Italia centro meridionale. Ma nella parte settentrionale della penisola le cose cambiano.

cocomero e anguria

Perché si chiama anguria

Nell’Italia del nord è decisamente più utilizzato il termine anguria, ma da dove viene? Il sostantivo anguria, pare derivare dalla distorsione veneziana del termine greco angóurion, il quale significa «cetriolo». L’origine del termine è stata confermata da una ricerca dell’Accademia della Crusca, autorità indiscussa in tema di lingua italiana. L’arcano è svelato! La differenza non è altro che linguistica e dipende dalle diverse zone d’Italia, tuttavia si può considerare a ragione, cocomero, come il termine più corretto su tutto il territorio nazionale.

TOPIC anguria
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.