CulturaLifestyleProtagonisti

Dieta e VIP: tutte le trasformazioni di Jared Leto

Attore, cantante e frontman dei 30 Seconds to Mars, modello e regista. Questo è Jared Leto, un artista poliedrico del panorama cinematografico e non solo. Tra le sue qualità, la grande capacità di modificare il proprio corpo.

La recitazione è diventata anche una questione di fisico. Non solo gesti, espressioni e toni della voce. Anche al corpo dell’attore viene richiesta la stessa preparazione e attenzione per comunicare al meglio i dettagli del personaggio che si sta interpretando.


Dieta e VIP tutte le trasformazioni di Jared Leto

Esistono così diversi trasformisti capaci di modificare a piacimento la propria massa corporea in nome della Settima Arte. Il più famoso di questi è, come vi abbiamo raccontato, Christian Bale, ma anche Jared Leto, 1 metro e 75 per 68 chili, in fatto di cambiamenti non scherza.

Jared Leto dieta Requiem for a dream

Da Requiem for a Dream a Chapter 27

Tutto cominciò con Prefontaine, film che racconta la biografia del centometrista Steve Prefontaine, interpretato da Leto, morto a soli 24 anni, dove perse diversi chili per acquisire un fisico atletico. Ma il primo grande cambiamento avvenne in occasione del film di Aronofsky all’inizio del nuovo millennio, che portò alla ribalta il talento dell’attore. Per interpretare il ruolo dell’eroinomane Harry Goldfarb, Leto si preparò vivendo per le strade dell’East Village per settimane con un gruppo di sbandati e perdendo circa 10 chili. La dieta? Nessun cibo per dieci giorni, assumendo solo limonata, cayenna e acqua.

Jared Leto dieta Chapter 27

Peggio ancora fu quella che l’attore scelse per aumentare di peso per incarnare l’assassino di John Lennon in Chapter 27. Semplicemente disgustoso: ingrassò di trenta chili mangiando cioccolato e gelato sciolti nel forno mescolati con olio d’oliva e salsa di soia. Il risultato fu che sul finire delle riprese, Leto soffrì di dolori alla colonna vertebrale e di metabolismo per l’aumento di peso che doveva usare la sedia a rotelle per poter camminare sulle lunghe distanze.

Il successo di Dallas Buyers Club

Altro film, altra dieta, altro successo di critica e pubblico. Nella pellicola ispirata ad una storia vera Dallas Buyers Club, Jared Leto sceglie una sfida: ha dovuto interpretare il ruolo di un transessuale affetto da AIDS. Per vestire i panni di Rayon, cosa che gli valse il premio Oscar come miglior attore non protagonista, dovette perdere quasi 20 chili, il tutto in tempi rapidi; solo tre settimane per dimagrire. Fu praticamente un digiuno, per poter arrivare alle proporzioni scheletriche del suo personaggio. Al momento di iniziare le riprese, Leto pesava 52 chili.

Jared Leto dieta Dallas Buyers Club

In tempi recenti, Leto ha anche interpretato il ruolo del Joker nel film degli anti-eroi della Suicide Squad. In questo caso si trattò di entrare in peso forma, ma risultò complicato in quanto seguace della dieta vegan «sto cercando di prendere peso in maniera veloce, per cui devo mangiare ogni due ore, ma per me non è facile mangiare così tanto», disse allora l’attore «Non ho intenzione di cambiare il mio stile di vita e la mia dieta per ingrassare». Speriamo che non siano le ultime parole famose in vista di una prossima, incredibile trasformazione.

TOPIC dietafilm
blank
Studente di Giornalismo, la mia passione è tutto ciò che riguarda il mondo dell'intrattenimento: cinema, fumetti, serie tv, videogiochi. Alla ricerca di cose nuove e stimolanti che possano essere condivise con chi nutre le mie stesse passioni.