Dolci & PasticceriaFood

Datella, la «Nutella» fatta con i datteri

La Datella è una sorta di «Nutella» preparata con i datteri, un prodotto molto particolare, praticamente sconosciuto in Italia ma molto apprezzato in alcune regioni dell’Africa.

Scoprire la Datella vuol dire imbattersi nella versione africana, a base di datteri, della «Nutella», un prodotto unico e raro che promette di essere una vera delizia. Ne esistono moltissime versioni diverse, ma l’ingrediente di base è sempre lo stesso, il dattero, trasformato in una crema a cui di uniscono gli altri componenti della Datella. È anche facile da preparare in casa, basta seguire qualche utile indicazione.

datella crema datteri
Foto da Reddit
simile datella

Gli ingredienti della Datella

Come abbiamo anticipato esistono molte versioni diverse della Datella, vi proponiamo qui di seguiti gli ingredienti utilizzati nella ricetta più diffusa, ma c’è sempre la possibilità di personalizzarle.

  • 300 g di datteri
  • 2 o 3 cucchiai di crema di nocciole non zuccherata
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 75 g di granella di nocciole
datella nutella datteri

Ovviamente le proporzioni cambiano in base al fatto che i datteri siano secchi o freschi. Nel secondo caso i frutti dovranno essere pesati tenendo presente l’acqua persa. Un altro aspetto da considerare sono le spezie, che possono essere scelte a seconda del gusto delle persone, nonostante la cannella e la noce moscata siano tra le più gettonate.

ingredienti datella
Foto di Peanut Butter and Julie

Una variazione particolarmente interessante, che la rende più diversa dalla Nutella, è l’utilizzo di mandorle al posto delle nocciole. In ogni caso vale la regola della sperimentazione: ogni tentativo con un equilibrio leggermente diverso degli ingredienti può solo perfezionare la vostra ricetta. Non dimenticatevi, tra le altre cose, che si tratta di una ricetta senza glutine.

Come si prepara la Datella

Preparare la Datella è molto semplice: si parte dai datteri, che devono essere trattati lasciandoli in ammollo in acqua se acquistati secchi, normalmente per una notte intera. Il passo successivo è unire tutti gli ingredienti in un mixer e frullarli fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto potrete aggiungere dell’acqua, così da poter raggiungere esattamente la consistenza che desiderate. In questo senso però bisogna tenere a mente un dettaglio: maggiore è la quantità di acqua minore sarà il tempo di conservazione. Lasciata densa può essere conservata in frigo per diverso tempo.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.