Dolci & PasticceriaFood

Crema al mascarpone la golosità che conquista a Natale

La ricetta della crema al mascarpone si basa su di un formaggio lombardo che ha scalato tutte le classifiche dei dolci di Natale

Crema mascarpone

Arrivano le festività invernali e con esse anche la crema al mascarpone, una prelibatezza semplice ma molto golosa che difficilmente manca sulle tavole imbandite dei pranzi e delle cene natalizie. Se per quest’anno dovesse toccare a voi il piacere di preparare questo dolce, allora la ricetta riportata in questo articolo fa al caso vostro.

Preparazione:
10 minuti
Difficoltà:
bassa
Cottura:
N.D.
Costo:
basso
Ingredienti:
  • 200 g di mascarpone
  • 30 ml di rum
  • 3 tuorli d’uovo*
  • 200 g di zucchero

*conservate almeno 2 albumi

Una ricetta per mille usi

Esistono numerose varianti della crema al mascarpone – come ad esempio quella al cioccolato – ma la ricetta che si avvicina di più a quella che viene ritenuta la versione originale è una sola. Nonostante questa sua unicità, la crema può essere impiegata in svariati modi per soddisfare i palati dei vostri ospiti ai pasti di natalizi.

Procedimento

La preparazione di questa crema è estremamente semplice: procedete montando i tuorli d’uovo con lo zucchero e successivamente unite il mascarpone. Vi consigliamo di continuare a sbattere bene la crema che si sta formando per poi aggiungervi il rum e gli albumi montati a neve. E il gioco è fatto, niente di più complicato

Crema al mascarpone
Foto di SalePepe / Mondadori

Un aneddoto sulla crema al mascarpone

Per aumentare il piacere durante la degustazione, consigliamo di raccontare qualche aneddoto su questo dolce molto amato. Una curiosità sulla crema al mascarpone, per esempio, è che viene anche definita lodigiana: il formaggio con cui veniva realizzata nel passato era prodotto in Lombardia solo durante la stagione fredda. Probabilmente questo fattore è uno dei motivi per cui tradizionalmente si gusta la crema al mascarpone durante le feste natalizie.

NOTA DI INTEGRAZIONE: article bottom
blank
Una passione per la natura coltivata fin da piccolo mi ha condotto a studiare Scienze dell’Ambiente e della Natura ma, in seguito ad un sogno rivelatorio (se si vuole credere a questa versione), mi sono ritrovato con carta, penna ed un sogno nel cassetto.