FoodGastronomia

Come stendere l’impasto della pizza con le mani

Sapete come stendere l'impasto della pizza con le mani? Può sembrare un’operazione banale, ma seguendo qualche trucco potreste ottenere una forma perfetta, provare per credere.

Imparare a stendere l’impasto della pizza con le mani vi permetterà di preparare questo celebre piatto italiano alla perfezione. Basta solo fare propri alcuni trucchi del mestiere e, notizia che potrà non piacere a tutti, tenere nel cassetto il mattarello. Per la pizza servono solo ottimi ingredienti e un impasto che dia la giusta resistenza sotto le dita, il resto è solo esperienza e una buona quantità di esercizio.

stendere impasto pizza mani

Cosa sapere prima di stendere l’impasto della pizza

Prima ancora di arrivare a stendere l’impasto della pizza l’impasto della pizza è utile tenere a mente alcune indicazioni. Una su tutte, la qualità degli ingredienti: scegliere una farina di alta qualità può sicuramente fare la differenza, soprattutto quando si tratta di trovare il giusto equilibrio dettato dal vostro gusto personale. Scegliere tra farina 0 e 00, o un mix delle due, può essere difficile all’inizio, ma con qualche tentativo riuscirete a trovare la vostra combinazione perfetta.

Un’altra cosa molto importante da fare, quando si tratta di stendere l’impasto per la pizza, è trovare la superficie giusta. Solitamente si consiglia un ampio tagliere di legno, o in alternativa un piano in marmo, ma non tutti hanno a disposizione questo tipo di spazi. La verità è che, ovunque sceglierete di stendere l’impasto della pizza, dovrete assicurarvi che ci sia un’abbondante spolverata di farina, in modo che non si attacchi.

stendere impasto pizza

Iniziare a stendere l’impasto della pizza con le mani

Un punto su cui moltissimi pizzaioli nostrani non discutono è il mattarello: non bisognerebbe mai utilizzarlo, pena la riuscita di un impasto troppo poco arioso, sottile e duro. Ecco i passaggi fondamentali da seguire.

  • Utilizzando esclusivamente le mani, formate per cominciare un disco abbastanza basso con le dita.
  • A questo punto procedete dal centro verso l’esterno, in modo da stendere in maniera omogenea l’impasto. Dovete avere un po’ di pazienza in questa fase, così da formare un cerchio il più preciso possibile.
  • Fate attenzione a lasciare che un po’ di impasto si accumuli sul bordo esterno, in maniera tale che in cottura formi un cornicione consistente.
  • A questo punto mettete una mano al centro dell’impasto e, sempre in maniera omogenea, tiratelo fino ad arrivare al diametro che vorrete tenere per la vostra pizza.
  • Se vi sentite particolarmente abiliti potete sollevare l’impasto, lasciandolo adagiato su un pulso, facendo lavorare la gravità che lo stenderà ulteriormente. Ricordate però di ripetere il movimento girando ruotando la base della vostra pizza.

Se starete attenti, con un po’ di esercizio, riuscirete a stendere l’impasto della pizza semplicemente con le vostre mani, trovando lo spessore giusto per il vostro forno e la combinazione di ingredienti che preferite. Non vi resta altro che cuocere il vostro piatto e gustarvi il risultato della vostra fatica.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.