Dal mareFood

Come si usa il corallo della capasanta

Avete mai usato il corallo della capasanta? Si tratta della parte arancione vivo che sta di fianco al corpo vero e proprio del mollusco. Saperlo usare in cucina da grandi soddisfazioni

Sapete come si usa il corallo della capasanta? Questa parte del mollusco, riconoscibile per il suo colore arancione vivo, si presta a diverse preparazioni ma non tutti sanno come lavorarla al meglio. Che si voglia fare una crema o una sorta di bottarga di corallo, abbiamo trovato qualche spunto per sorprendere i vostri commensali.

Come si usa il corallo della capasanta

Il corallo della capasanta

Cominciamo con un po’ di anatomia. La capasanta, per essere più precisi il suo corpo, si divide in due parti: la noce che è il muscolo sodo e bianco di forma cilindrica e il corallo, che invece è una sorta di sacca morbida dal colore arancione assolutamente riconoscibile. Più l’arancione sarà brillante più la capasanta sarà fresca, meglio tenerlo a mente.

Come si usa il corallo della capasanta

Il frutto candido di questo mollusco può essere preparato in molti modi diversi, ma anche con il corallo c’è tantissimo margine per la creatività.

Polvere di corallo: una prima possibilità è sfruttare il corallo per guarnire il piatto con una sorta di polvere. Per farlo lo si dovrà separare dal corpo del mollusco per poi essicarlo al forno. Vi basterà tenerlo a 90-100° per un’ora e mezza. si sbricioleranno quasi da sé.

Come si usa il corallo della capasanta

Crema di corallo: in alternativa si può optare per una crema che potrà accompagnare diversi tipi di piatti. In questo caso si può sempre procedere con una essiccazione prima e poi procedere ad usare la polvere per una maionese gourmet, per esempio, oppure incorporarle dopo una veloce cottura. Questa preparazione ovviamente è perfetta anche per preparare sughi di paste o risotti, l’unico limite è la fantasia.

Corallo crudo: le capesante sono molto apprezzate anche crude e questa parte del mollusco può essere consumata anche così, non deve essere necessariamente scartata. D’altra parte però è meglio ricordare che consumare questi animali crudi può essere estremamente pericoloso. Assicuratevi che siano freschissime e che l’allevatore o pescatore abbiano un’ottima reputazione.

TOPIC molluschi
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari riguardo il complicato mondo dell’alimentazione.