AmbienteEcologia

Come scegliere un uovo di Pasqua sostenibile

Sapete come scegliere un uovo di Pasqua sostenibile? Ecco a cosa fare attenzione per delle festività gustose e più consapevoli.

La Pasqua è un periodo in cui qualche peccato di gola è concesso, ma non tutti i dolci sono uguali e specialmente quando si parla del cioccolato è necessario prestare qualche attenzione in più. Sapere come scegliere un uovo di Pasqua sostenibile, infatti, può fare un’enorme differenza, specialmente a livello ambientale.

uovo di pasqua sostenibile

LEGGI ANCHE: Il cioccolato fondente migliora creatività e umore

Dal cioccolato fino all’uovo di Pasqua sostenibile

Per ottenere un uovo di Pasqua sostenibile il primo passo è il cioccolato, o meglio il cacao. Quest’ultimo viene coltivato normalmente in Sud America e in Africa, spesso in zone sensibili dal punto di vista sociale e ambientale. Purtroppo si è spesso sentito parlare di vaste aree disboscate per fare spazio alle piantagioni, così come di un uso smodato di risorse e pesticidi o, nel peggiore dei casi, di manodopera sfruttata non di rado minorile.

uovo di pasqua cacao sostenibile

In tal senso la differenza che può fare una scelta consapevole è immensa, sia per l’ambiente che per le popolazioni locali. Ma allora come scegliere un uovo Pasqua sostenibile? Il punto principale riguarda la preferenza per un uovo prodotto con cioccolato ricavato da cacao certificato. Esistono diverse certificazioni che garantiscono il cacao, la sua provenienza e le modalità di produzione utilizzate.

Le certificazioni del cacao

Le certificazioni del cacao hanno la funzione di comunicare che all’origine del prodotto vi siano dei processi rispettosi dell’ambiente e delle popolazioni delle aree produttive. Ce ne sono di diverso tipo e con diverse funzioni, ecco le principali.

Rainforest Alliance

certificazione Rainforest Alliance

Quella di Rainforest Alliance è una certificazione completa, che assicura che il cacao sia stato prodotto con un impatto sull’ambiente e sulla biodiversità ridotto. Inoltre garantisce ai lavoratori la possibilità di organizzarsi, l’accesso a cure mediche, il salario minimo; e vieta il lavoro forzato e minorile.

Fairtrade

certificazione-fairtrade

Il principio alla base della certificazione Fairtrade è il rispetto dei diritti dei lavorativi sanciti dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro. Fairtrade garantisce ai lavoratori un trattamento equo e privo di discriminazioni di sorta, mettendo al bando forme di lavoro disumane e promuovendo uno sviluppo sostenibile.

Utz

certificazione Utz

La certificazione Utz garantisce che le piantagioni siano state trattate nel modo corretto con sostanze agricole e che i lavoratori locali vengano trattati in maniera dignitosa, con: alloggi, assistenza sanitaria, accesso all’istruzione e offrendo loro tutte le tutele lavorative.

Ci sono molti produttori di uova di cioccolato sostenibili in commercio che posseggono queste certificazioni, tra i principali: Alce Nero, Antica Norba, Auchan, Carrefour Bio, Conad, Dolciando, Icam, Maestrani, Otto Chocolates, Pam PANORAMA, Ritter Sport, Solidal Coop e Sperlari. Acquistare questo tipo di prodotto è il modo migliore per essere sicuri di promuovere attivamente pratiche di rispetto per l’ambiente e i lavoratori, nonché di consumare un prodotto buono e di qualità.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.