Aperitivi & LiquoriBevande

Cocktail con i fiori, la nuova tendenza glamour per l’estate

I cocktail con i fiori sono la prossima tendenza glamour, drink freschi e creativi perfetti per sfruttare boccioli e petali in una maniera nuova e inaspettata.

L’idea dei cocktail con i fiori potrebbe dare un tocco glamour alla vostra estate con drink freschi, creativi e facili da preparare. Petali e boccioli sono utilizzati sempre più spesso in cucina, non solo per decorare un piatto ma per regalare note profumate inaspettate alle più svariate ricette. Da questo punto di vista i cocktail si prestano perfettamente per essere sfruttati per ogni esperimento che vi passi per la testa, da rivisitazioni dei classici a drink pensati da zero.

cocktail fiori glamour

Cocktail con i fiori, qualche idea su cosa mixare

Ci sono due scuole di pensiero principali quando si tratta di cocktail con i fiori: utilizzarli direttamente nella preparazione di un drink o impiegarli per preparare un liquore aromatizzato, da impiegare successivamente nei vostri mix.

In entrambi i casi l’unico limite è la vostra fantasia: potete infatti utilizzare ogni fiore che vi incuriosisca e metterlo a macerare nell’alcool più puro che riuscite a trovare, in modo da estrarre tutti i profumi e i sapori dai suoi petali. Si può provare con:


  • La violetta
  • La lavanda
  • La primula
  • La calendula
  • Il dente di leone
  • La rosa
cocktail fiori idea

L’importante è che utilizziate solo qualche goccia di estratto alcolico, sarà sufficiente per profumare il vostro cocktail. Ricordatevi anche che più fiori impiegherete nella preparazione dell’estratto più il suo profumo e sapore risulterà concentrato.

Anche nel caso si vogliano utilizzare direttamente i petali, le variazioni sono innumerevoli, soprattutto se si prova a combinare i diversi fiori assieme. Si possono creare dei veri e propri bouquet da tradurre poi in cocktail, per esempio combinando diverse varietà di fiordaliso assieme al garofano.

Un’alternativa all’utilizzo dei semplici fiori sbocciati può essere aspettare che questi inizino a diventare frutti. L’ibisco per esempio conserva il suo fascino floreale anche quando comincia a trasformarsi, solitamente acquisendo un colore rosso acceso molto glamour.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.