FoodGastronomia

Ciccioli, il segreto per polenta, pane e focacce più saporite

I ciccioli sono una preparazione contadina tra le più tipiche, diffusa in molte regioni d’Italia, oggi utilizzate per insaporire polenta, pane e focacce. Ma sapete come sono fatti?

Molti conoscono i ciccioli come una ricetta tipica dell’Emilia Romagna, ma in realtà questa preparazione è diffusa in tutto lo Stivale con nomi diversi: grassoli, cicoli, lardinzi e la lista è ancora lunga. Oggi si usano prevalentemente per insaporire polenta, pane e focacce ma un tempo erano il piatto fondamentale per i contadini che avevano bisogno di energia per le lunghe giornate nei campi.

ciccioli

La storia dei ciccioli

Quando si dice che del maiale non si butta via nulla si dovrebbero avere a mente sempre i ciccioli: questa preparazione è composta da residui di carne e cartilagine rimasti dalla pulizia del grasso – anche quello d’oca per essere precisi. Questi pezzi di carne vengono fatti cuocere a fuoco lento, in modo che il grasso dell’animale si sciolga con calma e i frammenti si coloriscano. Arrivati al giallo acceso sono pronti per essere strizzati all’interno di presse e canovacci per eliminare il grasso in eccesso, aggiungendo come tocco finale i chiodi di garofano, la cannella, il pepe e la noce moscata.

Ciccioli segreto polenta pane e focacce

Come usare i ciccioli in cucina

I ciccioli sono molto impiegati in tutte le cucine che utilizzano lo strutto, soprattutto quella emiliana, napoletana e romana. Sono perfetti per moltissime ricette, ma il loro vero ruolo è quello di insaporire: se non li avete mai provati ma se siete bravi con polenta, pane o focacce non potete farvi mancare l’esperimento.

ciccioli nel pane

Prendete un po’ di ciccioli e riduceteli in piccoli pezzettini – sarà molto facile visto la loro consistenza friabile – in modo da poterli aggiungere comodamente all’impasto di pani e focacce prima della cottura. Nel caso della polenta invece dovrete aspettare che la farina sia abbastanza vicina alle fasi finali della preparazione, in modo da non bollire eccessivamente i ciccioli. Possono anche essere utilizzati nei sughi e nelle frittate, a vostro piacimento, l’importante è ricordarsi che sono molto calorici.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.