FoodFrutta & Verdura

Calendario della frutta e della verdura: cosa mangiare ad agosto

In agosto combattere il gran caldo può diventare complicato allora tracciare un calendario della frutta e della verdura di stagione può essere d’aiuto.

Agosto è il mese delle giornate torride e, sotto il sole che scotta, il calendario della frutta e della verdura di stagione si fa ricchissimo. La natura ci offre le migliori risorse per restare idratati e per fare il pieno di nutrienti, senza dimenticare di concedere più di una delizia alle nostre papille gustative. Fare una lista diventa, allora, un must per essere sicuri di non dimenticare nulla.

calendario frutta verdura agosto
Foto: monicore @Pexels

La frutta di agosto

  • Albicocche
  • Angurie
  • Fichi
  • Fichi d’India
  • Lamponi
  • Meloni
  • Mirtilli
  • More
  • Pesche
  • Prugne
  • Susine
  • Ribes
  • Uva

Uva spina

Guardare alla frutta di stagione di agosto ci mostra quante le nostre possibilità di scelta siano ampie. Questo mese diventa, allora, il momento perfetto per fare le ultime scorpacciate di pesche e albicocche e, magari, per trasformarle in gustose marmellate da consumare durante i mesi freddi. I frutti di bosco, in tutta la loro varietà, sono, invece, fonte di antiossidanti ed esercitano sull’organismo un effetto depurativo.

Melone e anguria rimangono i migliori alleati dell’idratazione e gli alimenti ideali per dare più gusto alle giornate in spiaggia. I fichi, ricchi di zuccheri ma poveri di calorie, possono diventare un ottimo spuntino o trasformarsi nell’ingrediente chiave di preparazioni dolci e salate. Essi contengono potassio, fosforo, omega 3, vitamina A, B e C. L’uva, ad alto contenuto di acqua, carboidrati e fibre, completa il quadro.

La verdura di agosto

  • Bietole
  • Carote
  • Cetrioli
  • Cicoria
  • Cipolle
  • Fagiolini
  • Insalata
  • Melanzane
  • Patate novelle
  • Peperoni
  • Pomodori
  • Radicchio
  • Ravanelli
  • Rucola
  • Scalogno
  • Sedano
  • Taccole

Zucchine

Il calendario della frutta e della verdura di agosto ci offre una vasta gamma di ingredienti. I principi dell’orto e delle tavole rimangono i pomodori, grandi antiossidanti. Essi sono perfetti per preparazioni elaborate o a crudo e possono dare vita a salse e conserve da riutilizzare durante l’inverno. Peperoni, melanzane e zucchine restano come retaggio dei mesi precedenti e si presentano come fonti ipocaloriche di sali minerali e vitamine.

A nostra disposizione si mantengono anche le carote sempre alleate della pelle e della tintarella. Il cetriolo, ricchissimo di acqua, si conferma una risorsa contro la calura, mentre rucola, sedano e cicoria aiutano a depurare l’organismo. Il ravanello dà il tocco finale alle nostre insalate, mentre fagiolini e taccole aggiungono un gusto fresco a ogni piatto e sono un toccasana per l’apparato digerente.

Il caldo di agosto sfinisce noi ma non impoverisce il calendario della frutta e della verdura di stagione. Mentre l’estate si avvia verso la teorica conclusione la natura si sbizzarrisce. Insalate, succhi, centrifughe, paste, gelati e torte assumono un gusto unico. Forse davanti a una tavola imbandita guardare il sole con un po’ meno di irritazione potrebbe persino diventare possibile.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.