AttualitàLifestyle

Beach walking: perché camminare sulla spiaggia fa bene

Vi presentiamo il beach walking, pochi minuti al giorno per godere di tutti i benefici su corpo e mente di una bella camminata sulla spiaggia.

Sole, mare, relax e… beach walking! Finalmente il momento delle vacanze è vicino e possiamo goderci qualche settimana di meritato riposo. Ma come possiamo fare per mantenerci in forma anche durante le vacanze? Semplice: con il beach walking, o più semplicemente «camminare sulla spiaggia» per la precisione sul bagnasciuga, non è certo una novità, tuttavia recenti studi scientifici hanno dimostrato come 20 minuti al giorno di camminata sul bagnasciuga hanno effetti positivi sull’organismo.

Beach walking

Quali sono i benefici di camminare sulla spiaggia?

Il Beach walking, ossia il semplice camminare sul bagnasciuga a piedi nudi fa bene non solo al corpo, ma anche alla mente. Da un punto di vista fisico, il contatto dell’acqua con la pelle stimola la circolazione. In particolare, camminare prima in acqua e poi all’esterno, grazie allo sbalzo di temperatura, consente di combattere gonfiore e cellulite. Camminare sulla spiaggia poi, grazie al maggior sforzo che il nostro piede deve fare a contatto con la sabbia, permette di bruciare più calorie rispetto a una normale camminata. L’unica controindicazione del beach walking, se così vogliamo chiamarla, consiste nel fatto che essendo il bagnasciuga inclinato, sarebbe opportuno cambiare spesso direzione in modo da evitare problemi di postura.

beach walking camminare spiaggia

LEGGI ANCHEGalateo in spiaggia: 5 regole per mangiare al mare

Come se non bastasse, il contatto della sabbia con i piedi ricrea un effetto peeling che aiuta a rimuovere le cellule morte e a rendere la pelle liscia e levigata. Per quanto riguarda i benefici per la mente, il beach walking aiuta a migliorare l’umore e a ridurre lo stress, grazie alle endorfine rilasciate in modo del tutto naturale durante l’attività fisica. La passeggiata in riva al mare poi, favorisce le relazioni sociali non solo con il partner, grazie alla condivisione di momenti leggeri, ma anche con gli estranei. L’ultimo importante beneficio del beach walking è l’assunzione della vitamina D. Spesso chiamata l’ormone del sole, è fondamentale per la salute delle ossa. Ricordate comunque che è sempre bene proteggere la pelle con una crema solare, indossare eventualmente un cappellino e passeggiare possibilmente nelle ore meno calde della giornata, come il primo mattino o il tramonto.

blank

Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.