FoodGastronomia

Autoproduzione in cucina per risparmiare

Autoproduzione in cucina significa risparmiare e in un certo senso tornare alle origini, realizzare in casa alimenti che solitamente acquistiamo pronti.

Autoproduzione in cucina, una bella parola che si traduci in risparmio però in molti casi suscita un po’ di timore. Già perché autoprodurre significa avere tempo, fare delle rinunce, essere bravi con le attività manuali, tutte caratteristiche che molti pensano di non avere. In realtà autoprodurre non significa niente di tutto questo: fare in casa i cibi e smettere di comprare deve essere un motivo di soddisfazione e un vantaggio sotto tutti gli aspetti (o almeno sulla maggior parte).

autoproduzione-in-cucina

Siamo tutti d’accordo che i prodotti già pronti siano comodi, buoni e richiedano poco tempo per essere cucinati, ma di contro hanno un prezzo nettamente superiore al loro valore in termini di materie prime. Ecco perché l’autoproduzione in cucina permette di risparmiare, facendo in casa molto di ciò che serve e smettendo di acquistare il superfluo.

Autoproduzione in cucina: ecco cosa non acquistare durante la spesa

La spesa è una delle voci che maggiormente incide sul bilancio familiare, soprattutto nel caso in cui ci sono dei bambini. Una soluzione per risparmiare al supermercato è quella di acquistare le materie prime e realizzare da soli parte del necessario. Ecco cosa si può evitare di comprare con l’autoproduzione in cucina.

Merende e merendine

Possono essere sostituite da torte e biscotti fatti in casa. Non occorre essere dei maestri in cucina: scegliete delle ricette semplici, facili da personalizzare, e sfruttatele. Una semplice torta allo yogurt può essere arricchita di frutta, frutta secca o gocce di cioccolato; una pasta frolla senza uova né burro può trasformarsi in svariati tipi di torte e biscotti.

Pizza

Impossibile rinunciare, almeno una volta alla settimana, alla pizza. Comprata da asporto o surgelata incide a fine mese in modo significativo sul bilancio, mentre se fatta in casa vi permetterà di risparmiare oltre il 50% nonché di scegliere materie prime di qualità.

Pane

In base ai vostri consumi, realizzare il pane fatto in casa, magari con il lievito madre, è un gesto davvero rivoluzionario e vi permetterà di risparmiare in modo significativo. L’autoproduzione in cucina può interessare anche prodotti da forno come cracker, piadine e focaccine.

Dado

È vero, è comodo, tuttavia leggendo le etichette si scopre che è fatto di ingredienti non sempre molto salutari. Ecco perché fare il dado in casa potrebbe essere una soluzione non solo più economica ma anche salutare.

Latte vegetale

Perfetto per sostituire quello vaccino, il latte vegetale ha un costo piuttosto elevato che può essere facilmente abbattuto con l’autoproduzione in cucina.

Polpette, gnocchi, ravioli

Il web abbonda di ricette di ogni tipo e difficoltà e spesso si scopre che tutti quei cibi che acquistavamo pronti in realtà sono semplicissimi da preparare in casa cimentandosi con l’autoproduzione in cucina. Per le polpette o gli hamburger ad esempio, basteranno della carne macinata e pochi altri ingredienti e lo stesso discorso vale per tutte i corrispettivi vegetali.

Conserve e marmellate

Per alcuni avere un orto è un lusso, per altri un desiderio. Di fatto, disporre di un fazzoletto di terra permette di avere prodotti freschi appena raccolti che possono essere trasformati in conserve e marmellate da consumare durante l’inverno. In alternativa, optare per i GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) consente di procurarsi materie prime a basso costo da produttori locali.

Insomma, l’autoproduzione in cucina è più semplice di quanto ci si possa immaginare e per iniziare è meglio procedere per gradi. Cominciate con un prodotto e «specializzatevi» su quello, quindi passate al livello successivo. Presto vi renderete conto di non avere (quasi) più bisogno del supermercato.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.