Cultura

Apparecchiare la tavola come al ristorante: le regole del galateo

Per apparecchiare la tavola come al ristorante occorre seguire alcune regole dettate anche dal galateo, così da avere garantito un risultato perfetto.

Esistono delle regole per apparecchiare la tavola come al ristorante che bisogna seguire se si vuole fare un’ottima figura con i propri ospiti: il galateo, da questo punto di vista, offre i migliori spunti per procedere senza dubbi, anche se in alcuni casi può essere concesso qualche strappo alle regole.

Apparecchiare la tavola come al ristorante

Cosa serve per apparecchiare la tavola come al ristorante

Prima ancora di entrare nel merito di come apparecchiare la tavola come al ristorante è utile avere in mente cosa serve per completare l’operazione. Avere in mente una sorta di check list con ogni parte della tavola è il modo migliore per evitare di dimenticare qualche dettaglio importante. Nella maggior parte dei casi avrete bisogno di:


  • Tovaglia
  • Tovaglioli
  • Piatti
  • Posate
  • Bicchieri (acqua e vino)
  • Centrotavola
  • Caraffa per l’acqua

Possono essere utili, a secondo delle occasioni, anche:

  • Piattino per il pane
  • Piatto per burro
  • Decanter se il vino lo richiede

Oltre a questi, a seconda di quanto vogliate seguire le regole del galateo in maniera stringente, potrebbero servirvi stoviglie particolari, come l’apposito coltello per il pesce.

Runner, tovagliette o tovaglia?

Scegliere come coprire il vostro tavolo è il primo passo per apparecchiare la tavola come al ristorante: come ci insegnano molti locali stellati, la scelta più elegante e formale è la classica tovaglia bianca, ma sempre più spesso si nota l’utilizzo di alternative più originali, come tovagliette personalizzate o runner. Nei casi più eccezionali si può usare anche un semplice sottopiatto, ma si vede molto raramente nei ristoranti di un certo livello.

Piatti

Il passo successivo per apparecchiare la tavola come al ristorante sono i piatti, ma in questo caso la scelta è strettamente legata a quello che si andrà a mangiare durante il pasto, anche a casa. Normalmente, al momento di sedersi, ci si aspetta di trovare il sottopiatto, attorno a cui verranno poi disposte le posate, e spostato più avanti sulla sinistra il piattino del pane. Gli altri piatti verranno portati già rimpiempiti, a meno che non ci siano alcune portate, come gli antipasti, da condividere direttamente a tavola.

Posate

Uno dei passaggi fondamentali e che nasconde dettagli insidiosi per apparecchiare la tavola come al ristorante sono sicuramente le posate. La prima tra le regole del galateo da seguire è mettere solo quelle necessarie: capita più spesso di quanto non si pensi che, per eccesso di zelo, venga messo il cucchiaio per esempio, quando non è in realtà utile.

Un altro principio da tenere a mente è l’ordine di disposizione delle posate: se volete apparecchiare la tavola come al ristorante dovrete mettere all’esterno le posate da utilizzare prima. Normalmente se ne utilizzano due set, uno più piccolo per l’antipasto e uno di dimensioni normali per le portate principali. In ogni caso la forchetta va sempre a sinistra, mentre il coltello sta a destra con la lama rivolta verso il piatto.

Tovagliolo

Una componente da non sottovalutare per apparecchiare la tavola come al ristorante è sicuramente il tovagliolo. Eliminiamo subito un potenziale dubbio: se si pensa di organizzare un pranzo o una cena eleganti è meglio evitare di modellarlo in maniera particolare né tanto meno infilarlo in un bicchiere. Il tovagliolo va semplicemente posizionato sulla destra del piatto, e alla fine del pasto, come vogliono le regole del galateo, dovrà essere posizionato sulla sinistra.

Bicchieri

Anche i bicchieri, quando si vuole apparecchiare la tavola come al ristorante, hanno una posizione ben precisa: immaginando di guardare il piatto dall’alto, il bicchiere dell’acqua è poco più in alto, spostato leggermente sulla destra. Quello del vino è a sua volta spostato di un paio di centimetri in alto a destra. A seconda del numero e del tipo di vino che si intende servire il numero di bicchieri può aumentare, ovviamente, ma se seguo sempre lo stesso principio nella disposizione.

Altri dettagli per apparecchiare la tavola come al ristorante

Ci sono altri dettagli che devono essere considerati per apparecchiare la tavola come al ristorante, per esempio il piattino per il burro, che può essere aggiunto vicino a quello utilizzato per il pane, o il centrotavola. Su quest’ultimo c’è da fare particolare attenzione: se si sceglie di utilizzare dei fiori è bene che questi non profumino, in modo da non influenzare il pasto. In alternativa si può usare un oggetto in argento o delle candele, ma è importante che non sia mai nulla di troppo invadente, in modo che la conversazione tra i commensali non venga intralciata.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.