Aperitivi & LiquoriBevande

Amuerte, il primo gin prodotto con foglie di coca

Il gin Amuerte è il primo ad essere stato prodotto con foglie di coca. Una ricetta particolare che ha donato al liquore un profumo e un sapore unici nel loro genere.

Si chiama Amuerte il primo gin al mondo prodotto con foglie di coca. Questo particolare liquore è stato messo a punto in Belgio, da una delle più antiche distillerie del paese. Il profilo aromatico di questo prodotto è unico nel suo genere, così come la sua materia prima, che proviene direttamente dal Perù.

Amuerte il gin prodotto con foglie di coca

Un gin con le foglie di coca

Il suo nome completo Amuerte coca leaf gin ed è il frutto dell’esperienza dei fondatori della distilleria, trovatisi in mezzo al rituale di una tribù indigena sudamericana in cui si dovevano consumare foglie di coca. Questa usanza è tipica di quei popoli, che attribuivano alla pianta dei poteri curativi e mistici. Dopo averla assaggiata si decise di provare a combinare l’insolito ingrediente con la ricetta del gin, un liquore dalla storia molto particolare legata a doppio filo alla medicina.

Amuerte il gin prodotto con foglie di coca

Ci sono anche altri ingredienti esotici all’interno del liquore: il tamarillo, per esempio, aggiunge una nota agrumata, assieme alla papaya e al frutto del drago che invece profumano la bevanda con note dolci. Ma a colpire ancora di più è forse la bottiglia: la grafica è studiata da due designer sudamericani, Havi Cruz e Adrian Dominguez, ed è stata riprodotta sulla bottiglia con una foglia d’ora su fondo nero.

I giovani al di sotto dell’età legale non dovrebbero bere alcol e in ogni caso il consumo di bevande alcoliche deve essere moderato. Bevete responsabilmente.

TOPIC gin
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.