FoodFrutta & Verdura

Albicocche: calorie, proprietà e benefici del frutto

Le albicocche sono frutti dal gusto unico e scoprirne le proprietà può aiutarci a godere al meglio dei benefici che derivano da un po’ di sana gola.

Le albicocche sono il frutto simbolo dell’arrivo dell’estate e, grazie a proprietà e benefici a esse connesse, colorano le nostre giornate facendo da toccasana. Gustose, zuccherine e poco caloriche, esse sono ottime alleate di un’alimentazione equilibrata. Mangiarle significa, allora, curare la salute di diversi organi e le cautele da adottare sono davvero pochissime.

albicocche proprietà benefici
Foto: Yulia Ilina @Pexels

Un frutto unico

Le albicocche sono i frutti dell’albero Prunus armeniaca, appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Originarie della Cina, sono state introdotte in Europa dai legionari Romani e, successivamente, si sono diffuse grazie agli Arabi. Tali frutti sono tipicamente estivi. Maturano, infatti, tra inizio giugno e fine luglio. Sebbene siano presenti in commercio in diverse forme, offrono il miglior concentrato di nutrienti se mangiate fresche. Sciroppate o inserite nei succhi, queste sono, infatti, arricchite con grandi quantità di zuccheri. Scegliere il momento migliore per consumare le albicocche è, poi, un altro must. Esse danno il meglio quando non sono troppo mature, ma ancora sode e non dovrebbero essere conservate in frigorifero per più di 2 o 3 giorni.

Calorie e proprietà delle albicocche

Grazie alle loro molte proprietà le albicocche possono essere definite frutti nutrienti dai molti benefici. Il loro apporto calorico è, in primis, molto basso. 100 g di prodotto edibile, dal cui peso è, dunque, calcolata l’esclusione del nocciolo legnoso e amaro, equivalgono all’introduzione nella dieta di 48 kcal. Esse sono, per altro, un’importante fonte di antiossidanti, fra cui spiccano beta-carotene, luteina, zeaxantina e sorbitolo. Sono, poi, molto ricche di vitamine del gruppo A, B, C ed E, nonché di minerali, fra cui risaltano potassio, fosforo, calcio e ferro. Grazie a questi frutti è, poi, possibile introdurre nel nostro organismo grandi quantità di fibre.

Benefici

Mangiare albicocche significa sfruttare al meglio le loro proprietà per godere di molti benefici. Esse sono, in primis, alleate del cuore. Favoriscono, infatti, la produzione del colesterolo “buono” e l’eliminazione di quello “cattivo”, mentre, grazie al potassio, regolarizzano il battito cardiaco. Sono, poi, un toccasana per occhi e pelle e risultano perfette per preparaci alla tintarella estiva. L’abbondante presenza di fibre che le caratterizza favorisce la regolare funzionalità intestinale e trasmette a chi le mangia un senso di sazietà. Il frutto diventa, così l’ideale per chi è attento alla linea. A causa delle loro proprietà lassative le albicocche non dovrebbero essere ingerite in quantità eccessive e, per i soggetti allergici a graminacee e betulle, un occhio di riguardo in più all’assaggio è consigliato.

Guardare alle proprietà delle albicocche e ai molteplici benefici che derivano dal mangiarne non può che invogliarci ancora di più a farne scorpacciate. Esse possono allora rivelarsi perfette tanto per uno spuntino durante una calda giornata in spiaggia, quanto inserite in una macedonia o combinate con altri frutti in un rinfrescante centrifuga. Ciò che è certo è che, ancora una volta, la natura appare ben capace di viziarci.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.