Cibi etniciFoodLifestyle

Açai bowl, uno snack che fa tendenza

Le açai bowl spuntano tra le mani di blogger e influencer, ciotole colorate ricche di frutta e altre delizie. Di cosa si tratta? Scopriamolo insieme.


Chi frequenta i social, specie il gettonatissimo Instagram, avrà sicuramente notato quanto vadano di moda le caotiche ciotole piene di frutta e non solo, amate da numerose fashion bloggers . Famose all’estero, meno in Italia, si tratta delle cosiddette açai bowl, vere e proprie bombe energetiche e vitaminiche.

Açai bowls, uno snack che fa tendenza

La bacca di açai, un nuovo superfood dall’Amazzonia

L’ingrediente principale è appunto l’açai, una bacca proveniente dall’Amazzonia, ricca di fibre, vitamine (A,B,C,E), sali minerali, antocianine con poteri antiossidanti, steroli e grassi monoinsaturi. Considerata un superfood, secondo alcuni – non è un parere universale ed univoco – sembrerebbe velocizzare il metabolismo grazie ad alcuni amminoacidi essenziali, favorire il drenaggio dei liquidi e lo smaltimento delle tossine, oltre che aiutare anche il transito intestinale.

La bacca di açai, un nuovo superfood direttamente dall’Amazzonia

Il gran numero di componenti energizzanti contenuti nell’açai fanno si che essa non sia paragonabile, almeno a livello nutrizionale, a nessun altro succo di frutta o bevanda energetica presente oggi, senza contare che il suo sapore gradevole è un vero incentivo al consumo!
Ovviamente non dobbiamo dimenticare che l’açai è un frutto e come tale se agisce, lo fa più lentamente.

Ecco come ognuno di noi può realizzare la propria açai bowl

L’açai bowl è realizzata con bacche di açai frullate – in alternativa si può usarne la polvere di açai – unite a banana, latte vegetale, miele e yogurt ben freddo in proporzioni tali da ottenere una crema densa e liscia, che verrà poi guarnita nei modi più disparati, a seconda delle esigenze, dei gusti e della fantasia: frutta fresca, secca e disidratata, scaglie di cioccolato, mueslei, polline, avocado, fave di cacao e semi di chia sono solo alcuni dei numerosi ingredienti con i quali riempire il proprio piatto.

Ecco come ognuno di noi può realizzare la propria açai bowl

Un successo tutto meritato

Questa bacca dal colore viola intenso, simile al mirtillo, usata da Los Angeles a New York passando per San Francisco, deve il suo successo in parte al suo sapore, che ricorda quello del cacao, e in parte al fatto che le ciotole arcobaleno che si vengono a creare sono invitanti, fotogeniche e mettono di buon umore.

Inoltre dato il loro apporto energetico possono essere consumate a qualunque ora del giorno e in sostituzione a qualunque pasto: a colazione per darsi la carica, a pranzo per tirare avanti fino alla sera, a cena per rigenerarsi facendo il pieno di vitamine.

Un successo tutto meritato

In Italia le açai bowl non sono ancora conosciute, ma facendo attenzione è possibile trovare alcuni locali che le realizzano. Se vi dovesse capitare di trovarne uno non fatevelo scappare, date spazio all’inventiva e create la vostra personalissima versione. Mi raccomando però, prima di gustarvela ricordatevi di scattare una foto e postarla sui social!

blank
Allegra di nome e di fatto, ho 22 anni, studio Scienze Gastronomiche e non so ancora cosa fare della mia vita se non girare il mondo per riempirmi gli occhi e la bocca di cose buone.