FoodGastronomia

6 idee per gnocchi da veri chef

Impastare e condire gli gnocchi non è semplice, ma con le giuste idee potreste portare a tavola piatti da veri chef.

Gli gnocchi sono un classico della cucina italiana, un piatto della tradizione che ogni regione interpreta in maniera unica. Esistono però alcune idee originali preparate da veri chef che vi faranno guardare gli gnocchi con una nuova prospettiva. Ecco 6 proposte da altrettanti chef che potranno essere di ispirazione per le vostre prossime ricette.

Gnocchi gratinati alle erbe con fonduta

gnocchi gratinati erbe fonduta

La proposta di Emanuele Scarello, chef 2 stelle Michelin al ristorante Amici a Udine apre questa lista con una idea che combina il Montasio, un formaggio tipico del suo territorio, con delle erbe fresche. La presentazione è molto elegante, il sapore equilibrato e gli gnocchi presentati gratinati e decorati con spinacio fresco, asparago bianco e verde e fiori eduli. Come il nome lascia intuire il Montasio nella ricetta viene presentato come una fonduta, il filo conduttore dei profumi nel piatto.

Gnocchi al «chucchiaio»

gnocchi al chucchiaio

Un’idea dello chef Alberto Tonizzo del ristorante Al Ferarùt a Rivignano, sempre a Udine. Gli gnocchi sono presentati sia bianchi che neri, colorati con del nero di sappia, accompagnati da una fonduta anche in questo caso a base di Montasio. In questo piatto però il formaggio incontra le seppie, in un abbinamento inaspettato profumato di agrumi, mare e montagna. La particolare presentazione del piatto lo rende una sorta di opera d’arte.

Gnocchi al mandarino e baccalà

gnocchi mandarino baccala

Per rimanere in tema di agrumi e pesce c’è lo chef Daniele Usai, premiato con una stella Michelin al Tino di Ostia. In questo caso passiamo dalle seppie al baccalà, più precisamente le sue trippe, accompagnate da spinaci. A profumare il tutto ci pensa il mandarino, impiegato direttamente nell’impasto degli gnocchi sotto forma di scorza grattugiata. Un piatto molto interessante e raffinato, sicuramente da provare.

Gnocchi alle alghe verdi

gnocchi alghe verdi

In controtendenza rispetto alle preparazioni precedenti, quella dello chef Nicola Fossaceca è estremamente semplice, scomoda pochi ingredienti e ed è relativamente veloce da preparare. Gli gnocchi in sé sorprendono per la presenza originale delle alghe verdi disidratate, mentre il condimento è composto da scampi, gamberi, calamaretti e vongole. Un piatto che ha il mare come protagonista assoluto.

Gnocchi soffiati su crema di caciucco

gnocchi soffiati caciucco

La particolarità del piatto della chef Deborah Corsi, impegnata a La Perla del Mare di San Vincenzo sta proprio negli gnocchi: l’impasto non è quello tradizionale. Dopo aver fatto gelificare gli amidi dell’impasto delle patate viene aggiunto del mascarpone, mossa che dà agli gnocchi una consistenza unica nel loro genere. Il condimento è una sorta di caciucco – o cacciucco – una zuppa di pesce tipica della cucina viareggina e livornese, sopra cui vengono adagiati gli gnocchi.

Gnocchi con brodo di seppia e zotoli

gnocchi seppia zotoli

L’idea di aurora Aurora Mazzucchelli, chef con una stella Michelin dietro ai fornelli del Marconi, ristorante in provincia di Bologna, è semplice ma efficace. Gli gnocchi sono come li vuole la tradizione, con patate bolognesi e farina 0, accompagnati da un pizzico di noce moscata. Il condimento invece è composto da un brodo con seppie e zotoli – in alternativa potrete usare moscardini. Anche in questo caso un piatto che sa di mare tutto da provare.

Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.