FoodFormaggi & Latticini

I 5 formaggi inglesi da assaggiare assolutamente

Dai famosi Cheddar e Stilton ai più particolari Beacon Fell e Bonchester cheese, i formaggi inglesi riservano molte sorprese.

Il campanilismo italiano sul fronte gastronomico è semplicemente leggendario. Ed è giusto così tutto sommato, l’importante è che non ci privi del piacere di scoprire altre culture alimentari. Un classico esempio sono i formaggi inglesi, bistrattato dai più, eppure ricco di prodotti d’eccezione e particolari, tutti da assaggiare, ognuno con la propria storia e caratteristiche peculiari.

Un mondo da esplorare

Ampiamente sottovalutata, la cultura casearia inglese ha molto da offrire, collocandosi senza troppa fatica tra le prime tre potenze del formaggio europee, preceduta ovviamente da Italia e Francia, spalla a spalla con i prodotti spagnoli.

I 5 formaggi inglesi da assaggiare assolutamente

Il British Cheese Board ha censito oltre 700 formaggi, un numero impressionante soprattutto se si pensa che quelli francesi e italiani sono circa 450. Siete curiosi di sapere quali sono le 5 varietà considerate più iconiche?

1. Cheddar

Forse il più conosciuto tra tutti i formaggi inglesi, è allo stesso tempo il più frainteso, visto che ci siamo abituati a vederlo già affettato quasi fosse un surrogato delle sottilette. Trovare quello vero in Italia è difficile, ma se dovesse capitare di trovarlo in qualche gastronomia un po’ specializzata val la pena assaggiarlo: nato nel Medioevo rimane ancora oggi legato alla zona del Somerset, caratterizzata da ampi pascoli verdi e morbide colline. I migliori cheddar sono quelli prodotti direttamente in fattoria da latte crudo non pastorizzato, i cui profumi sono tanto intensi quanto complessi.

Formaggi inglesi, il cheddar

2. Beacon Fell

Il Beacon Fell Traditional Lancashire DOP è un formaggio a base di latte vaccino, pasta semidura o molle a seconda della stagionatura, prodotto, come il nome suggerisce, nella zona del Lancashire, nel nord dell’Inghilterra. Stiamo parlando di forme con oltre 200 anni di tradizione alle spalle. Ne esistono tre tipologie: il primo, più antico e diffuso, è il Young Creamy Lancashire, caratterizzato da una stagionatura breve. Il Mature Tasty Lancashire invece può maturare fino a due anni, così da ottenere sapori e profumi più complessi e una consistenza più soda. Infine c’è il Crumbly Lancashire, che esula dalla dominazione protetta perché introdotto negli anni ‘50 e di produzione più estesa.

Formaggi inglesi lancashire

3. Stilton

Combatte ad armi pari con il cheddar in quanto fama e gloria, lo stilton è un altro dei formaggi inglesi più rappresentativi del panorama caseario locale. Nasce nel nel 1700 grazie all’idea di un oste, tale Cooper Thornhill, che nella sua frequentata locanda tra Londra e York comincia a servire un formaggio a pasta molle dalle caratteristiche venature blu. Un secolo dopo la produzione dello Stilton esplose in tutto il paese e nel 1875 fu aperto il primo caseificio ufficiale, lo Stilton Makers Association. Sconsigliatissimo da consumare giovane, questo formaggio di mese in mese perde la parte più aggressiva del suo bouquet per raggiungere un equilibrio sempre intenso, ma con particolari note di cacao e nocciola.

4. Single Gloucester

Prodotto col latte bovino di una razza ormai quasi estinta da cui il formaggio prende il nome, Gloucester, si trova in due versioni, single e double. La prima è l’unica ad avere la denominazione PDO (la controparte inglese dell’europeo DOP), ma è la seconda, almeno per l’aspetto, ad essere molto particolare: quest’ultima infatti si presenta come una fusione tra lo stilton e il cheddar, in cui i due formaggi si alternano tra differenti strati. Questa versione non è connotata da una particolare zona di produzione ma viene lavorata bene o male in tutto il Regno Unito, consumata dagli inglesi come se fosse un dessert.

Formaggi inglesi, il double gloucester

5. Bonchester cheese

L’unico formaggio scozzese ad apparire in questa lista, stiamo comunque parlando di un formaggio dalla storia molto giovane, le prime forme vennero prodotte nel 1983, appena dieci anni prima di ottenere la certificazione PDO. Latte vaccino della razza Jersey, lunga stagionatura per resistere ai rigidi inverni scozzesi, il Bonchester cheese è una via di mezzo tra un erborinato (gorgonzola per intenderci) e un brie francese.

Fonti: cheeseatleadenhall.co.uk – cibo360.it – telegraph.co.uk – cheeseboard.co.uk

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.