BarnhouseDolci & PasticceriaFood

10 alternative allo zucchero bianco per i tuoi dolci

Esistono sul mercato delle valide alternative allo zucchero bianco: dallo zucchero di canna integrale al miele, dalla stevia al succo d’agave, scopriamole insieme.

È possibile sostituire lo zucchero bianco per preparare un dolce? La risposta è sì, se si cercano o si vogliono fare dolci privi di zucchero, si possono trovare delle valide alternative, che soddisferanno anche i palati più raffinati.

alternative zucchero bianco

1. Zucchero di canna integrale

Sottoposto a pochi processi di elaborazione e purificazione, riesce a mantenere buona parte dei principi nutritivi. Anche l’aspetto e il sapore lo differenzia dallo zucchero bianco, leggermente più umido e dal sapore più intenso (può ricordare il caramello o anche la liquirizia) lo si trova ormai in buona parte dei supermercati ed è facilmente leggibile tra gli ingredienti di biscotti e muffin. Altrettanto semplice è trovare ricette per creare dolci fatti in casa, zuccherati con la canna integrale, da provare.


2. Miele

Un composto semi-liquido, molto conosciuto e amato perché estremamente gustoso anche se consumato da solo, su una fetta biscottata o sul pane. La sua
consistenza fluida non lo rende adatto a tutte le preparazioni dolciarie, ma resta comunque un valido sostituto allo zucchero soprattutto nei dolci al cucchiaio. Un’altra ottima qualità del miele, forse meno conosciuta, è il suo potere di lievitazione, aggiunto negli impasti per il pane, per esempio, darà un valido nutrimento al lievito.

3. Sciroppo di riso

Estratto dal suo cereale, lo sciroppo di riso è una buona alternativa al miele o agli zuccheri in generale, ideale anche per ricette senza glutine. Ottimo nei prodotti da forno biologici e per zuccherare i cereali da colazione. È stato infatti utilizzato come dolcificante in alcune varietà di Krunchy Sun di Barnhouse, muesli 100% biologici, senza olio di palma, definiti dal brand: «il nostro successo assoluto». Disponibili a base di farro, avena e frutti di bosco.

alternativa zucchero sciroppo riso

4. Agave

Conosciuta sul mercato come succo d’agave o sciroppo, ha una consistenza simile al miele, ma ha un potere dolcificante maggiore. Difficilmente utilizzato nelle preparazione dei dolci, perché meglio se usato a freddo, viene spesso aggiunto come dolcificante nei drink come il milkshake.

5. Zucchero di cocco

Nasce dal nettare dei fiori della palma da cocco, è un valido sostituto dello zucchero in quanto dolcifica allo stesso modo, ma è ricco di vitamine e minerali. Non classificabile tra gli zuccheri economici, essendo estratto a mano, è però ottimo nelle preparazioni di prodotti da pasticceria. Reperibile
spesso sugli scaffali di grandi supermercati, vicino agli zuccheri a velo o di canna integrale.

6. Stevia

Il nome tecnico è glicoside steviolico, viene estratto dalla stevia rebaudiana, una pianta tipica del Sud America. Il suo assoluto pregio sono le poche calorie, quindi ottimo dolcificante per le bevande come tè e caffè, ma riscuote successo anche nelle preparazioni di alimenti da cuocere in forno, con un grado di fusione di 198 gradi difficilmente cambia colore e fermentazione.

7. Sciroppo d’acero

Lo sciroppo d’acero è molto diffuso nel Nord America ed è famoso abbinato ai pancake. Viene estratto dalla pianta da cui prende il nome, ha un sapore molto dolce che si presta bene per dolcificare bevande o come sostituto dello zucchero in dolci da forno. Ha un impiego molto diffuso anche in caramelle o lecca lecca.

alternative zucchero sciroppo acero

8. Eritritolo

L’alternativa allo zucchero bianco a calorie 0. Naturalmente presente nella frutta, entra nelle produzioni industriali grazie al suo potere dolcificante che si contrappone alla sua proprietà di essere privo di retrogusti. Questo prodotto aumenta la dolcezza dei cibi, dando corpo e annullando sapori indesiderati. Viene spesso utilizzato per produzioni particolarmente zuccherine come il mascarpone, tiramisù e dolci simili.

9. Arenga

Chiamato zucchero di palma, deriva da una pianta indonesiana, Arenga pinnata, che cresce su un terreno vulcanico che nutre la foresta pluviale dell’area montuosa dell’Indonesia. Questo suolo dà al prodotto estratto un sapore unico e lo rende un ottimo contenuto di minerali. Viene spesso utilizzato in piatti tipici thailandesi e indiani, sfrutta al meglio le sue caratteristiche anche come dolcificante di bevande o preparati per dolci.

10. Zucchero d’uva

Viene ricavato ovviamente dagli acini dell’uva neri, bianchi o rossi. Si presenta in forma liquida ed è una sana e valida alternativa allo zucchero bianco. Viene spesso scelto per le marmellate oppure per i cocktail a base di frutta o per i succhi stessi, ma trova un ottimo impiego anche nei prodotti come dolci e torte. Infatti, il fruttosio, naturalmente contenuto in esso, ne aiuta la friabilità e compatta la struttura.

Le alternative alle zucchero bianco non mancano, ognuna con caratteristiche diverse, si possono adattare a diversi stili di vita e di abitudini, a voi scegliere quale.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.