Aperitivi & LiquoriBevandeHot Topic

White Walker: arriva il whisky di Game of Thrones

Prodotto da Johnnie Walker il whisky di Game of Thrones è ispirato a White Walkers, gli Estranei della serie di HBO.

Si chiama White Walker il whisky di Game of Thrones. Se anche voi amate la serie TV e non disdegnate un bicchiere di buon whisky, l’abbinamento singolare di questa serie limitata sicuramente raccoglierà la vostra attenzione

Un goccio di White Walker: il whisky di Game of Thrones

Nella versione italiana sono chiamati (incomprensibilmente?) gli Estranei, ma nella versione originale inglese sono i White Walkers (i bianchi camminatori); sono gli antagonisti non morti della serie Game of Thrones che abitano le gelide e inospitali terre oltre la Barriera. Ecco che allora il gioco di parole non poteva che portare il produttore scozzese di whisky Jonnhie Walker a una trovata che farà piacere a chi ama sia la serie sia il buon whisky: una edizione limitata, chiamata, per l’appunto, White Walker.

In attesa dell’uscita dell’ultima stagione della serie TV, la distilleria scozzese ha stretto un accordo direttamente con HBO, i creatori di Game of Thrones, per mettere a disposizione il whisky di Game of Thrones. Ma non si tratterà soltanto una bella etichetta nuova e poco più: l’edizione speciale del whisky sarà realizzata con tecniche particolari e malti «a freddo» proprio per richiamare le gelide notti di Grande Inverno e dei territori oltre la Barriera.

Whisky di Game of Thrones: una edizione limitata

Il White Walker è stato creato dallo «specialista» di whisky George Harper, assieme ad un piccolo team di esperti. Dalla distilleria fanno sapere che il sapore ha note particolari di zucchero caramellato e vaniglia, con un tocco fruttato e la presenza dei malti di Cardhu e Clynelish: alcune delle distillerie più a nord della Scozia. Posti non proprio caldi, dove le lunghe notti ricordano proprio le gelide nottate di guardia dei Night’s Watch, i Guardiani della Notte.

Il whisky di Game of Thrones, a 41° di concentrazione, sarà disponibile da questo ottobre a 31€ circa per bottiglia. Ma non è tutto, proprio per restare in tema di freddo, questo whisky è meglio servito «fresco» di congelatore. A quanto pare infatti, grazie ad uno speciale inchiostro sensibile alla temperatura, alcuni dettagli grafici dell’etichetta saranno svelati soltanto a diversi gradi sotto zero. Come a ricordare a tutti i fan della serie che l’inverno sta arrivando, o meglio, che l’inverno è già arrivato.

TOPIC tvwhisky
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.