AmbienteAttualità

Visa emette 500 milioni di green bond per diventare più sostenibile

Il leader mondiale nel mercato delle carte di credito rafforza il suo impegno verso l'ambiente. Obbiettivo: creare un sistema di pagamenti sostenibile

Visa ha emesso 500 milioni di green bond per rafforzare l’impegno verso l’ambiente e creare un ecosistema di pagamenti sostenibile. La società leader mondiale nel mercato delle carte di credito e di debito è la prima del settore consumer finance a intraprendere questo percorso. La compagnia ha annunciato la novità dopo aver raggiunto il suo obbiettivo nell’uso di energie rinnovabili per il 2020.

Visa green bond

La strategia di Visa

L’emissione di green bond di Visa finanzierà progetti come la ristrutturazione delle sue sedi, il miglioramento della loro efficienza energetica, il potenziamento dell’uso di fonti di energia rinnovabili, l’efficientamento delle reti idriche, programmi per il trasporto dei dipendenti pendolari e iniziative incentrate sui comportamenti sostenibili dei consumatori. La società aveva iniziato il suo percorso di transizione per ricavare il 100 per cento di energia elettrica dalle rinnovabili già all’inizio di quest’anno. Più in generale il gigante delle carte di credito supporterà finanziamenti per incoraggiare stili di vita sostenibili promuovendo gli Obbiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dall’Organizzazione Nazioni Unite.



Arriva il chief sustainability officer

Non è però l’unica novità che arriva da casa Visa che ha annunciato anche la nomina del primo chief sustainability officer. Spetterà a Douglas Dabo condurre l’azienda lungo questo percorso verso la sostenibilità. “Con il mondo che continua a far notare l’urgenza di affrontare il cambiamento climatico e le altre sfide dell’ambiente – ha detto Dabo – cogliamo l’opportunità di ricoprire un ruolo da leader nel costruire un mondo più sostenibile”. “Grazie ai nostri green bond – ha aggiunto – e alle nostre altre iniziative indirizzate alla crescita economica inclusiva, lavoriamo per dimostrare che le persone e il pianeta possono prosperare insieme”.

Le parole del Ceo

L’emissione dei nostri green bond – ha commentato Al Kelly, Ceo di Visa – ci aiuterà ad accelerare la trasformazione dell’infrastruttura e dell’organizzazione per raggiungere i nostri obbiettivi in materia di ambiente. Questo impegno include anche la nomina del primo chief sustainability officer di Visa che avrà il compito di portare avanti azioni coraggiose e da leader del settore”.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.